accedi   |   crea nuovo account

L'ex principe azzurro (l'ex principe azzurro)

..."Da piangere, ti giuro Ale, mi veniva proprio da piangere..." racconto, ancora sconvolto, alla mia amica Ale. E lei, mentre mi versa il tè nella tazza, mette su una faccia di chi è costretto, per amicizia, a portar pazienza. Del resto nemmeno per lei questo è un gran periodo. Passata l'età per fare l'apprendista barista, ora che potrebbe fare la barista vera e propria, nessun bar l'assume perché , così, la dovrebbero pagare di più ( e ha solo due anni in meno di me!). Per questo è depressa. E se continua a fare dolci, e a mangiarli, da qui a poco diventerà pure obesa! Ma io a tal proposito, mentre lei si dà da fare con il forno dell'appartamento che condivide con il moroso, non le dico niente. E, anzi, continuo imperterrito con il mio racconto: "Capisci? È come se avessi visto un fantasma..." e a 'sto punto la mia bellissima amica, che è bella solo come le veneri tascabili lo sono e lo sanno essere, mi fa: " Ma io proprio non ti capisco! È una vita che rompi le palle con la storia di questo qua che ti ha spezzato il cuore e bla, bla, bla... dei sette anni, delle misere quattro volte in cui vi siete visti... e adesso che avevi l'occasione per dirgli il fatto tuo, tu sei scappato?"
"Punto primo: io non sono scappato!!! È Valentino che, più o meno prontamente, mi ha fisicamente trascinato via, salvandomi, di fatto, la vita!"
"Figurati!!! Adesso il tuo ragazzo è un eroe?!!!"
"Adesso non iniziare a insultare il mio ragazzo!!!"
"Ma chi lo sta insultando?! Dico solo... cioè, quello che mi chiedo io è: ma perché state ancora assieme? Lo sai, non so perché ma lo odio a pelle il tuo ragazzo e da sempre!"
E ciò che dice è maledettamente vero. E si tratta di odio reciproco. I due si odiano "simpaticamente" da quando io e Alessia facevamo i volontari del servizio civile per la casa di riposo di Delebio, cioè, uno cinque o sei anni fa.
"... e punto secondo: è proprio tutto quello che hai detto tu che è il problema! Tutto ciò è assurdo, a partire da un coglione che, in linea del tutto teorica, mi avrebbe spezzato il cuore, un tipo che io nella mia misera vita ho visto in tutto solo quattro volte di numero!"
"TI HA spezzato il cuore!!!"

"Appunto! Che mai potrei dire a uno che sette anni fa mi ha spezzato il cuore? Ma perché poi non è morto?"

"Eeeh?!... tu devi smetterla di delegare tutto al fato, al destino, o alla morte naturale!"

"Che vuoi dire?"

"Che avresti dovuto parlargli."

"E dirgli cosa? E se poi non era veramente lui?"

12

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0