accedi   |   crea nuovo account

La sfera dorata

La voce... e la melodia... che accompagnava la ninna nanna... erano cosi` dolci... ma cosi` dolci... che i nostri protagonisti... non poterono resistere al pesante abbraccio di Sonno... e cosi` infatti... subito si addormentarono. Ma Sonno, che e` sempre coi` stanco... e privo di energia, come al solito, affida subito i suoi ospiti... a chi?
A Sogno, suo fratello! Lui si... che ha sempre tanta energia... e poi Sogno e`.. anche.. un provetto intrattenitore.
Infatti lui, che ama stupire, si mette subito all`opera ed immediatamente e magicamente, come solo lui sa` fare, trasporta i nostri cari amici nelle sue misteriose terre... e.. con i suoi poteri magici... fa` apparire persino dal nulla... una grande... sfera... di luce... dorata.
I nostri amici, che non sapevano... di essersi addormentati... e di essere finiti... nelle mani del mago per eccellenza... si cominciarono a domandare.. prima di tutto dove fossero finiti! Il panorama infatti... dopo tutto sembrava essere cambiato. Non c`era piu` la loro stanzetta verde smeraldo... dalle tendine rosa che piacevano tanto a Susanna... la sorellina mediana.. e poi... che facevano... in piedi... in un... non dove... invece di essere stesi nei loro lettini... E poi cos` era mai... quella strana.. . cosa.. luminosa... che si presentava ai loro occhi... e soprattutto da dove veniva... poiché mai avevano visto una cosa simile... ad occhi aperti. - che in realtà`erano chiusi -
La sfera luminosa... era cosi`bella... che i tre... non potevano fare altro... che guardarla e riguardarla... a bocca aperta... muti... sbalorditi... ammaliati... imbambolati.
Sogno sa` proprio come intrattenere i suoi ospiti... e non perde mai l`occasione per mettersi in bella mostra.. . specialmente... in quel modo.. intrigante... che.. . solo lui sa` sfoggiare.. . aiutando cosi`... anche.. . il fratello Sonno... che ahimè... sembra che non abbia molta fantasia... e quindi non si può` certo... non dire che... Sogno... pur essendo un po` tanto... esibizionista... non sia un fratello... dopo tutto... caritatevole.
Tommaso, il piu` grande dei tre... tra i nostri amici, guardando attentamente quella sfera... nota... bravo osservatore.. subito qualcosa di curioso.., ed esclama "Susanna.. Giovanni.. . guardate bene... la`... al centro della sfera... Non vedete? C`e` una porta!"Susanna stropicciandosi un po`gli occhi per vedere meglio... abbagliata... dalla forte luce... che proveniva appunto dalla sfera... risponde "Si! Si! La vedo anch`io. E` vero, e` vero... c`e` una porta!"Do-do-dove pe-pe-nsi che possa po-po-po-portare" dice il più` piccolo dei tre, il tenerissimo Giovanni, tutto riccioli d`oro... paffutello.. e un po` balbuziente... ma solo perche` timido... e forse anche... perché` un po` impaurito.. . - diciamo la tutta!- "Qui c`e` una sola cosa da fare" dice coraggiosamente Tommaso... il fratellino maggiore... avventuroso e sicuro di se... come al solito... ma non troppo..."Per sapere dove porta.. appunto quella porta.. . c`e` una sola cosa da fare... forza datemi le vostra mano ed andiamo... o... avete paura... voi due? "rivolgendosi cosi`... specialmente al piccolo Giovanni.. fissandolo negli occhi..."Io non-no-non ho pa-pa-paura..."dice Giovanni... rispondendo a Tommaso... senza farsi intimidire dal fratello piu` grande.. "io-io-io sono cora--cora--cora""ggioso" conclude Susanna.. . spingendo Giovanni avanti... ed avvicinandosi cosi`con lui... per prima alla sfera... "Ed allora... andiamo! Cosa aspettate li`... imbambolati! O devo essere io la prima..." Tommaso allora premuroso, conoscendo la sorella... ragazzina tutta pepe... l`afferra per un braccio e fermandola le dice "E no... fate andare avanti a me... che sono il piu` grande... e voi seguitemi... dopo tutto... sono io che l`ho vista per prima e..." Tommaso non finisce di parlare.. che la porta... nella sfera si apre.. e una corrente misteriosa avvolgendolo... lo trascina via...- al momento.. non si sa` dove.. sicuramente nella luce!- Passano solo pochi secondi.. e la corrente ritorna... cattura poi... anche Susanna.. che subito afferra il fratellino Giovanni... per essere sicura di non perderlo. Infatti hanno solo il tempo... per guardarsi negli occhi... e velocemente.. vengono catapultati anche loro via... smarriti... stravolti... esterrefatti.. attraverso quella porta. Nessuno dei tre ebbe il tempo di emettere suono...-

12

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti: