accedi   |   crea nuovo account

L'isola dei dannati

Paolo e Francesca in nomination! L'annuncio di Beatrice P. conduttrice del reality "L'isola dei dannati" bastò a far rumoreggiare il pubblico assiepato negli studi televisivi, costruiti per l'occasione in una sperduta isola delle Antille e ivi trasportato con una lunga serie di voli charter dall'Italia.

Il gioco stava entrando nel vivo: nelle prime due settimane avevano dovuto abbandonare lo show, il Conte Ugolino e Bonifacio VIII, eliminati dalle votazioni del pubblico televisivo.

Un applauso scrosciante salutò i concorrenti eliminati. L'organizzazione dello show aveva fatto le cose per bene: era stata presa ogni precauzione per proteggere il pubblico. C'era un ricco buffet a disposizione degli ospiti e in modo particolare del Conte Ugolino, ogni spettatore aveva a disposizione un casco da motociclista per proteggersi il capo.

Si attendeva a minuti l'annuncio dell'altro concorrente in nomination: l'aria era elettrica, i bookmaker davano come favorito l'indovino Tiresia, inviso alla maggior parte dei concorrenti restanti a causa di certe predizioni catastrofiche.

La pausa pubblicitaria servì a tranquillizzare tutti: alla ripresa delle trasmissioni, la regia abbassò le luci in sala e inquadrò Beatrice P. In un corto abito rosso, che lasciava scoperte le lunghe gambe e ne fasciava il corpo sexy, aprì lentamente la busta con l'indicazione del secondo concorrente in corsa per l'eliminazione.

Ulisse in nomination! Il boato del pubblico in studio seguì l'annuncio di Beatrice P. Virgilio, il regista della trasmissione, chiese ai cameraman, di zummare sui concorrenti nominati. Paolo e Francesca furono sorpresi, tablet alla mano, mentre visitavano un sito web per scambisti; Ulisse, invece, era impegnato a infilarsi dei tappi nelle orecchie, per proteggerle dalla musica rap che gli altoparlanti diffondevano nello studio a tutto volume.

Beatrice diede la parola all'inviato speciale: dall'isola dei dannati, Dante A. inziò il racconto degli avvenimenti della giornata, non prima di aver dato altro materiale di pubblicazione ai settimanali di gossip, sussurrando un tvb alla bella presentatrice.

La giornata era stata movimentata da un furto: Giuda aveva richiesto ufficialmente alla regia, la prova televisiva, per scoprire chi gli aveva rubato i trenta euro che aveva nel portafoglio. I suoi sospetti ricadevano su Ulisse: forse per questo era stato il più convinto nel proporlo per la nomination.

Achille, invece, si era infortunato, sfidando Bolt, invitato appositamente per una sfida in diretta televisiva sui cento metri: la rottura del tendine lo costringeva a dover interrompere per almeno sei mesi ogni tipo di competizione agonistica. L'infortunio, però, non era avvenuto in gara: Achille era stato preso a bastonate da Tiresia, arrabbiato per aver perso mille euro puntando sulla sua vittoria.

123

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0