accedi   |   crea nuovo account

La grande bellezza

La vita ti mette davanti tutto quello che non si può avere.
Partendo da i sensi quotidiani, vedendo e costatando la realtà della trasparenza degli altri.
Offuscandosi nelle vie più ambigue che lasciano tracce indelebili,
a un favorismo di abusi non dichiarati per una grande paura che ci accompagna dentro.
La sofferenza della povertà non si racconta, ma si vive.
Avvolte coinvolge l'umiltà e l'egoismo nella presunzione di una vita corrotta nel silenzio.
E non si riflette su quello che può accadere se il bisogno di ognuno offre la salvezza morale per la dignità vissuta.
Tornare indietro ha modo che tutto quel percorso sia solo frutto dell'immaginazione.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 12/03/2014 16:49
    domanda stupida: le riflessione ha a che fare col film? Comunque sia una riflessione ottima, si sente proprio la ricerca quasi maniacale della parola giusta al posto giusto!

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0