PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Credici ancora

CAPITOLO 1

Chiara è una ragazza , solare e gentile: ha sempre una parola buona per tutti coloro che hanno qualche problema.
Vive in una piccola città piena di vita, Laconto, tutti la definiscono una graziosa "bomboniera" perchè anche se il clima è molto freddo caratterizzato da forti "gelate" notturne, per quelle piccole viette, Laconto regala calore e conforto a tutti coloro che vi passano. Non è quello che pensa Amanda, amica d'infanzia di Chiara, lei è una ragazza piena di ambizioni, forse a volte anche sproporzionate, non ama la sua città, probabilmente non le basta Via Conti, la via principale della cittadina strapiena di negozi per i cosiddetti "ricconi" , lei vuole di più , vuole viaggiare vuole diventare una famosissima modella plurimilionaria sposare un bel calciatore e così via... insomma la classica vita da "Velina" . Chiara non è così . Chiara è una ragazza semplice con grandi sogni, attaccata molto alla sua città , ama la gente, ama la fotografia, le piace immortalare i momenti in modo da renderli eterni. Amanda e Chiara sono esattamente due opposti, hanno due diverse visioni della vita, ma la loro amicizia di vecchia data le lega in maniera inconfutabile. Differente dalla loro visione di vita c'è la "Dimensione di Catia" . Catia è la vicina di casa di Chiara, una di quelle ragazze che ancora non sa esattamente quello che vuole e quello che non vuole però sta con i piedi per terra, è educata dolce e sincera, di questi tempi è difficile trovare ragazze così.
"Chiara svegliati la colazione è pronta!!!!!! sbrigati o farai tardi a scuola!" risuona così la testa della ragazza dormigliona ogni santa mattina. Molte volte crediamo che il "dormire" sia la cosa più splendida della vita quando in realtà lì fuori c'è un mondo che ci aspetta. Chiara si alza velocemente, lega la sua lunga chioma bionda indossa un paio di jeans comodi, classiche converse e il suo maglioncino preferito color pesca regalato dal suo adorabile fratellino qualche tempo fa. "Chià alla buon'ora!! forse mi conviene prendere il bus da domani!!" dice con voce calda il suo fratellino Ludovico di appena 10 anni.
Prendono subito lo zainetto, la colazione preparata dalla loro mamma e si avviano subito. È il primo giorno dell'ultimo anno di liceo per Chiara, salgono in macchina, un vecchia polo grigia, accendono la radio e partono : che l'avventura abbia inizio
Capitolo 2

"Ciao Ludo!! ti passo a prendere alla fine delle lezioni" "
"No Chià viene papà tranquilla! buona school sister!!"
Mio fratello sta attraversando la classica fase del "Yo-yo" , spiego a Catia che rimane un po' perplessa.
"Secondo te ci saranno ancora Ilenya e Mary?? no perchè non ho proprio voglia di ricominciare a far finta di sopportarle sai che proprio non le tollero ehm ehm...: " comincia a balbettare... vorrei prenderla e gridarle di non farsi tutte questa paranoie, ma preferisco sorridere e placare la sua "Ira".

123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0