accedi   |   crea nuovo account

Triste, amara realtà

Buon giorno, amici carissimi! Ieri non me la sono sentita di stare in vostra compagnia, mio figlio minore è partito per lavorare in Inghilterra, l'ho accompagnato all'aeroporto di Sant'Egidio di Perugia, insieme a mio figlio maggiore. È stato molto doloroso per noi separarci, sopratutto sono molto rabbiosa nei confronti di questi politicanti di merda che costringono i nostri figli a cercare fuori casa un sostentamento, una speranza per costruirsi un futuro migliore, un futuro che L'Italia nega loro. Dice il Signore che bisogna perdonare, ma questa gente disonesta che macheggia e ruba, che fa la propria fortuna sulla pelle della povera gente, che continua ancora a prenderci per il culo, che hanno portato il Paese alla rovina con decreti salva buchi che nulla portano e peggiorano la situazione, beh questa gente qui, pensando a tutte le lacrime di dolore che fanno versare rendendo le persone disperate, IO NON LE PERDONERO' MAI!

 

5
5 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 04/04/2014 07:04
    Tuo figlio avrà moltissime opportunità in Inghilterra. Erano i lontani anni 70 e moltissimi meridionali andavano via, in pochissimo tempo trovavano un lavoro ben retribuito, si sposavano. È vero che l'Italia fa schifo, ma non bisogna rattristarsi se i figli volano via dal nido.
  • Anonimo il 03/04/2014 14:20
    Ora so che vivi sola con due figli... Ora so molto più delle tue pene e, quindi, figurati se non CAPISCO i tuoi stati d'animo tutti, anche i più violenti! PERDONA, PERDONATE TUTTI se, altrove, oggi, commentando, ho ancora una volta parlato di politica in modo diverso... Ma, ad animare le mie parole, ERANO I VOSTRI STESSI DOLORI ed IDEALI. Di questo <mai dovete dubitare>.
    Un fortissimo abbraccio, Loretta. Vedrai che tuo figlio utilizzerà bene questa sua lontananza non voluta e la tua pena di Mamma. Coraggio! Vera
  • Vincenzo Capitanucci il 03/04/2014 10:40
    Tutti i miei amici che son stati a Londra... almeno Ti parlo di 20 anni fa.. ne sono stati felici.. per lavoro.. per guadagni.. e per un assistenza favolosa che dava lo stato inglese... purtroppo dover partire oggi.. capisco 100 anni fa che eravamo alla fame più completa.. che eravamo la sesta potenza industriale..è grave... in pochi decenni abbiamo.. hanno.. rovinato l'economia di un paese.. che si è sempre portato.. grazie a cittadini privati e alla loro inventiva creativa.. sulle spalle e anche sulle palle da parte mia.. i vari governi.. che hanno sempre pensare solo e soltanto a ciucciare latte.. parmalat o no.. dalle tasche degli italiani..
    ...
    concordo con Frivolous... ed Eli xx per il lato affettivo.. con Salvatore.. sul perdono.. e con Michele per il lato invettivo (lecchini ).. a parte il fatto.. che non leggo mai.. gli altrui commenti...
  • frivolous b. il 03/04/2014 10:20
    vero... quoto... ma forse andarsene non è sempre un male... anche per quanto riguarda un rapporto affettivo... con affetto e stima ti abbraccio!
  • Rocco Michele LETTINI il 03/04/2014 08:42
    I TALENTI ALL'ESTERO... I LECCHINI IN PATRIA... REALTA' AMARA LORY... PLAUDO QUANTO HAI OSSERVATO SAPIENTEMENTE... SERENA GIORNATA...
  • Anonimo il 03/04/2014 08:10
    Cara Loretta, ti capisco e ti condivido. Purtroppo, il perdono è qualcosa che va chiesto, per uno sbaglio o un reato commesso e sta soltando a chi riceve il danno di dare il perdono.
    Ma poiché questi esseri di merda, non ammetteranno mai di aver complottato, pentendosene, di averci reso così, il tuo perdono non servirà mai.
    Peccato ch'è stata abolita la ghigliottina, sarebbe stato un bel modo di perdonarli tutti!

5 commenti:

  • Anonimo il 03/04/2014 17:10
    Cara Lor, comprendo e condivido il tuo pensiero. La fidanzata di mio figlio era stata per più di un anno a Londra e si era trovata benissimo, in tutti i sensi.
    Tornata in Italia, si è trovata in difficoltà per un nuovo lavoro... sta battagliando tuttora.
    Questi ragazzi, finchè non si sistemano con il lavoro, hanno un futuro incerto, come possono formare una famiglia? Avere una casa ed altro? Tutto costa. E mi piange il cuore... per i giovani di oggi.
  • Fabio Solieri il 03/04/2014 16:56
    Non avrei mai detto, dopo aver letto alcune tue gradevoli poesie, che tu fossi capace di così accalorato sfogo contro i politici, del resto anche leggendo i commenti e le recensioni degli altri amici tuoi della poesia, si capisce che l'elastico è molto teso, non si riesce a vivere onestamente del proprio lavoro, ci stanno togliendo sia il pane che il lavoro.
    Mi ero collegato per ringraziarti della concessa amicizia e mi son ritrovato a parlar male dei politici, speriamo in tempi migliori.
  • Chira il 03/04/2014 11:57
    ... e fanno vedere anche che controllano gli evasori fiscali... Cara Loretta, ti faccio tanti auguri per tuo figlio e ti porto nel cuore... poi ti racconto che a mio marito PENSIONATO è arrivato un avviso da parte del ministero delle entrate per controllare la sua situazione: 400 euro di multa per aver dimenticato di mettere un codice assicurativo! Alla domanda del perché di un controllo proprio a lui, gli è stato risposto che estraggono a sorte!!! Da ridere se non ci fosse invece solo che piangere. Vanno a controllare gli ONESTI non quelli che hanno un'impresa edile e dichiarano 30. 0000 euro l'anno! Un abbraccio e tvb!
    Chiara
  • Emiliano Francesconi il 03/04/2014 11:01
    Cara Loretta sono proprio i nostri politi a cacciare i nostri giovani via dal nostro meraviglioso paese!!!! Non swe vi ricordate il discorso fatto da quella macellaia della fornero che chiaramente e e spudoratamente dall'alto dei suoi 20 mila euro al mese assieme a suo figlio (da lei imboscato a capo di grandi aziende) disse che i nostri bamboccioni non si sarebbero più dovuti aspettare un lavoro qui ma serebbet stato meglio andare all'estero!!! Vi rendete conto ci cacciano via con i nostri soldi!!! Ma che schifo di gente è questa!!!!! Imperdonabili ed attaccabili!!!!!
  • Ely xx il 03/04/2014 10:06
    Al di là del fatto che hai pienamente ragione, prova a vedere il lato positivo della cosa. Tuo figlio si farà un bagaglio di esperienza non indifferente, conoscerà un altro mondo e un altro modo di porsi e di proporsi. Porterà il suo "pezzetto d'Italia" in Inghilterra. Tutto questo sarebbe anco più bello se la scelta fosse stata volontaria e non 'pilotata' da quest'ammasso di ladri, cialtroni legalizzati.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0