username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Battaglia

È tutta una continua battaglia, ciò che sembrava una grande idea si è trasformata in una battaglia. Bisogna sapersi difendere, lottare sempre. A volte fa così paura che questa vita ci fa tremare le gambe e noi possiamo scegliere se andare al riparo o scegliere di imparare a correre. Io voglio correre. È una dura battaglia più di quella dell'amore ma dobbiamo affrontarla, petto a petto, faccia a faccia. Non importa quante volte cadrò, non importa. Io voglio farcela, voglio alzarmi e correre. Correre a testa alta, essere ciò che io scelgo di essere. Conservo le ferite, tutte nascoste da toppe colorate, come se fossero un rimedio per un vecchio vestito. Tutte li dove sono, senza riuscire ad eliminarle. Le conservo gridando. Io non mi faccio abbattere, diventerò sempre più forte, contro tutto o tutti io c'è l ha farò. Io vincerò. Voglio poter emergere con una semplice gonna gialla fra la massa di gonne nere. Voglio poter sorridere quando mi sembrerà di essere arrivata in un buco nero. Voglio poter avere la forza di sorridere. Avrò la forza di abbracciarmi quando nessun altro avrà il coraggio di farlo, quando sarò sola. Correrò a piedi nudi con l'erba che mi solletica. È una continua battaglia e quando me ne andrò, me ne andrò col sorriso, urlando... HALLELUJAH.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Valentina Iengo il 19/08/2014 11:17
    Grazie mille e si sono giovane e ora sto bene! Grazie per la correzione appena riesco la correggerò un bacio!
  • Chira il 12/05/2014 15:33
    Bel pezzo introspettivo. Si sente che scrivi di getto. Rileggi questo tue parole per ricordare che Vala è forte e che non sembri la stessa nel tuo ultimo brano, fatto solo di sofferenza amorosa. Sei giovane... hai voglia all'amore che ti aspetta... solo un appunto, non offenderti, sarà una svista sicuramente: "ce la farò", correggi. AUGURI!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0