username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il risveglio

Dopo tanto girovagare, mi sono lasciato accompagnare dalle onde in un porto dove l'acqua era calma e la brezza mi cullava.
Vinto dalla stanchezza mi assopii.
Al risveglio, dopo un tempo parso privo di limiti, non sentii la fame bensì i morsi più dolorosi della triste solitudine.
A poca distanza da me, vidi per la prima volta una persona che aveva accompagnato da tempo il mio viaggio: una persona che avevo guardato già più volte, di cui conoscevo lo sguardo, il fugace sorriso, i lineamenti.
Con grande stupore, mi accorsi che era sempre stata accanto a me. Ero troppo preso dal guardare il mondo, a lottare con tutti che, di fatto, praticamente non La conoscevo.
Era dolce, ma anche austera,

Anticonformista
Giramondo
Responsabile
Intelligente
Pragmatica
Persuasiva
Intraprendente
Non tollerava la slealtà
Atteggiamento fiducioso

A Te che ti fermi a leggere queste righe: non limitarti a guardare, impara nuovamente a vedere.
Tutto ritornerà a risplendere di colori ed assumerà una nuova ed inaspettata bellezza.

Anche le persone che ritieni di conoscere, risulteranno diverse.
Alcune diverranno opache, altre risplenderanno della vera luce che hanno dentro.

 

0
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/05/2014 18:16
    Scopro sempre nuove verità e m'illudo di conoscere chi è invece ipocrita. Complimenti per il tuo testo.
  • Domiziana Gigliotti il 17/05/2014 18:33
    Ho capito da tempo che le persone che stanno accanto sono sempre più diverse, cambiano a seconda della situazione, ti sorridono se ne hanno voglia..., di persone di inaspettata bellezza che risplendono di luce propria, ne ho conosciute poche e sono quelle che rimarranno accanto per sempre. Brano apprezzato. Buona domenica.
  • Caterina Russotti il 17/05/2014 09:04
    Le persone capaci di osservare dentro la "crosta" di chi gli sta accanto e cogliere l'immensa luce che possiede nel suo interno, sapranno vivere in eterno di quell'immenso arcobaleno scoperto un dì e non saranno mai soli. Bellissima

4 commenti:

  • sartisa il 18/05/2014 14:28
    Perchè rispondi sempre alla stessa maniera.
    Ci fai perdere del tempo.
  • AlfaCentauri il 18/05/2014 11:31
    ovvio... il giochino è... creare nuovi cloni per autocommentarsi! ... ripassando più volte sulla pubblicazione per depistare gli altri autori!
  • AlfaCentauri il 17/05/2014 16:23
    ovvio... il giochino è... creare nuovi cloni e autocommentarsi!
  • sartisa il 17/05/2014 15:26
    Brano molto profondo, come profondo è il nostro IO che a volte non si accorge delle persone che le ballano attorno. Possono essere opache, come scrivi tu, e quelle svaniranno nel giro di qualche respiro, oppure splendenti e quelle ti sosterranno per sempre. Bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0