accedi   |   crea nuovo account

Riflessioni sull'inesistenza dell'Amore

Mi sono già stancata di questa storia dell'Amore. La verità è che ho sempre avuto ragione fin dal principio. L'Amore non esiste, è una dolcezza che ci permettiamo per sentirci meno soli; è sopravvalutato fino all'esasperazione, e noi come dei poveri sciocchi passiamo l'esistenza a costruirci addosso castelli in aria. Ossessioni, delusioni che rendono la nostra esistenza assurda. Ci illudiamo tutta la vita di amare, ci spendiamo sopra troppo tempo, tempo utilizzabile per amare la moltitudine di cose che ci circonda.

Cosa può un uomo darmi più della natura che Dio mi ha regalato? Cosa può di fronte al sorriso di un bambino, la carezza di un anziano, la leccata di un cane?
Cosa c'è di più vero di un amore nei confronti dell'umanità, della vita?
È l'unica forma d'amore possibile, il resto è solo gassosa.

Solo dolore, solo illusione; e non lo dico perché sono ferita, ma solo perchè mi sento delusa dall'illogicità di questa creazione mentale. È assurdo e inutile sognare il grande Amore, se poi siamo i primi incapaci a provarlo. Perché se fosse davvero Amore, quello di cui tutti parlano, non sarebbe così stancante.
La verità è che l'Amore è più o meno come un idromassaggio in compagnia. Tutto bolle e chiacchiere, belle sensazioni che terminano quando ci si alza, e ci si accorge che non c'è nessun meccanismo, neanche un ingranaggio. Niente più bolle, era solo uno dei due che scoreggiava.

 

0
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • eleonora il 09/06/2014 18:42
    scusa se mi permetto ma nel tuo testo ci ho letto tanta rabbia.. non so.. forse un esasperazione causata più dalla delusione che dal dolore e posso capirti.. ma l'Amore esiste perchè come tu stessa scrivi è in tutte le cose, nella natura, nell'affeto di un cane, nella famiglia.. e purtroppo devo dirti che l'Amore è stancante e quanto più è forte e vero tanto più richiede sacrificio..
  • massimo vaj il 09/06/2014 13:30
    Meno male... cominciavo a sospettare di amare mia moglie, dopo quaranta anni di lotte sanguinose che solo per la scadente mira di entrambi non hanno fatto vittime...

4 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 10/06/2014 12:23
    bello, soprattutto il finale. complimenti
  • Teresa Pisano il 10/06/2014 07:19
    Elena, mi identifico per correttezza, lil commento anonimo è mio ; Teresa Pisano
    Ciao
  • Anonimo il 10/06/2014 06:45
    Cosa può darti un uomo più della natura che Dio ha creato, così affidabilmente prevedibile, tanto straordinariamente bella quanto spietata e infida...
    Cosa può darti più del sorriso di un bambino, che ti scioglie il cuore e gli perdoni qualsiasi monelleria...
    Cosa può darti più di una leccata di un cane che pende dalle tue labbra perche' si pregusta già la sua pappa!...
    Cosa può darti più della carezza di un anziano, ormai fievole di passioni...
    Più dell'umanità stessa, della vita
    Niente!
    L'uomo ti dà già tutto questo!
    Ah ah! perdona l'ironia ma volevo solo farti sorridere un po', spero di esserci riuscita!
  • Anonimo il 09/06/2014 17:22
    Avevi già scritto in precedenza, un racconto, una cosa simile... che non credi all'Amore.
    Io ci credo e la vivo intensamente. Ma le cose non vengono dal cielo, per mantenere un rapporto ci vuole la volontà di entrambi per amarsi e capirsi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0