username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

In ricordo di voi

SO, CHE SCRIVENDO QUESTE RIGHE NON POTRO' MAI ASSOTTIGLIARE UNA COSI' GRANDE ASSENZA,
MA SEMPRE PIU' FORTE CRESCE IN ME IL DESIDERIO DI RIPRENDERVI E DI TENERVI TRA LE MIE BRACCIA, E DI SENTIRE QUELLA SICUREZZA INTERIORE CHE MI HA SEMPRE ACCOMPAGNATO A SUPERARE LE SOFFERENZE DELLA VITA QUOTIDIANA.
MI SONO SEMPRE CHIESTO SEMMAI UN GIORNO IO AVESSI CONOSCIUTO IL VERO SIGNIFICATO DELLA PAROLA AMARE; MOLTE ERANO LE INCERTEZZE CHE SI ACCAVALLAVANO NELLA MIA MENTE <AMARE E PASSIONE SONO DUE COSE INSEPARABILI?>, < PERCHÈ NON PUO' ESISTERE AMORE SENZA PASSIONE?>
ORA PIU' CHE MAI HO CAPITO CHE DENTRO A QUELLA PICCOLA PAROLA SI ESTENDONO FILI E LEGAMENTI INFINITI E PIENI DI TANTA GIOIA E RICCHEZZA INSOSTITUIBILE, E TANTA ENERGIA DI VITA SPIRITUALE, CHE NON HA NULLA A CHE FARE CON LA PASSIONE. LA VERA MEDICINA RIGENERANTE È IL GRANDE SAPERE CHE QUALCUNO TI DESIDERA PER QUELLO CHE SEI DENTRO, E SI STRINGE A TE PER SOLA ATTRAZIONE MORALE E NON FISICA, E TU TI LEGHI A LORO PER LA VITA SENZA VINCOLI E SENZA OBBLIGHI MORALI, MA PER SEMPLICE ISTINTO INTERIORE CHE MAN MANO PASSA IL TEMPO DIVENTA SEMPRE PIU' UNA CERTEZZA RIGIDA E FORTE CONTRO OGNI PERICOLO E MALE.
SCRIVO NON PER SPIEGARVI IL SENSO DELL'AMARE, MA PER UNIRE RICORDI BELLI MA DOLOROSI ALLA LORO ASSENZA E PER CERCARE QUEL MODO DI RIVITALIZZARE E RICOSTRUIRE L'IMPOSSIBILE, CHE ORMAI È UNICA REALE CERTEZZA; L'UNICA FORZA CHE SEPARA L'AMORE È LA MORTE, IL DISTACCO DOLOROSO DAI TUOI AFFETTI PROFONDI; NESSUNA FORMULA CHIMICA O MATEMATICA PUO' RESTITUIRE I TUOI AFFETTI; L'AMORE CONTINUA AD ESSERE SEMPRE PIU' FORTE ANCHE NELLA LORO ASSENZA, MA NON ESISTE PIU' GIOIA, MA UN GRANDE DOLORE E UN VUOTO NELL'ANIMA CHE NON PUO' ESSERE COLMATO DA NESSUNA GOCCIA MEDICA, E VIVI IN UN PRESENTE ORMAI ASSENTE. ED ORA CHIEDO A VOI CHE LEGGETE QUESTE RIGHE, SE PUO' ESSERVI CAPITATO MAI UNA SIMILE COSA DOLOROSA, CHE NON SO AL MOMENTO SPIEGARE ED INDIRIZZARE AD UNA SOLUZIONE. NON È PER COINVOLGERVI ALL'AMAREZZA INTERIORE, MA PER CERCARE DI SAPERE SE È POSSIBILE VIVERE ANCHE SENZA DI CHI AMI PROFONDAMENTE.
NON VALE LA PENA SCRIVERE QUESTE COSE, NON CREDETE? È UN FATTO COMUNE A TANTI ALTRI, MA FORSE TUTTE LASCIANO QUEI SEGNI INFRANGIBILI ALL'INTERNO DELLO SPIRITO, CHE COME TUTTI SANNO NON FANNO VIVERE LA REALTA' TERRENA, E TI SPINGONO A CERCARE VIE DI USCITA CHE DIANO QUEL SOSTEGNO E IMPULSO VITALE PER RINASCERE DOVE NON È PIU' POSSIBILE VIVERE. RICORDO IN QUESTO LA PAUSINI <IN ASSENZA DI TE>, INFRANTA DENTRO E SPINTA A TROVARE UN'ALTRA CERTEZZA PER VIVERE DOVE VITA NON C'è. UN FIUME CHE SCORRE AL CONTRARIO È UN SANGUE SOLIDO CHE NON SCORRE. IO SPERO CHE NON SIATE CONSAPEVOLI DI QUANTO SCRIVO, PERCHÈ CIO' SIGNIFICA CHE ANCHE VOI AVETE PROVATO IL GRANDE DOLORE DEL PROFONDO. LA RIGIDITA' È QUELLA FREDDEZZA INTERIORE, CHE SPERO NON SIANO IN MOLTI A PROVARE, PERCHÈ FANNO MOLTO MALE DENTRO.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Sabrina C. P. il 11/03/2015 07:45
    A me piacciono questi racconti che non risolvono...
    Mi ci ritrovo... Il testo scritto maiuscolo mi confonde un poco ma comunque la lettura del brano mi ha coinvolta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0