PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La luce della fede

Alla ricerca della mia perduta identità, dopo la tabula rasa per un profondo vuoto depressivo, sulle reminiscenze filosofiche...

le note filosofiche

Con il pensiero vigile (Cartesio)
inizia il razionale (Hegel)
ma la ragion pura (Kant)
è intellettuale (Aristotele)
con la morale (Socrate)
il suo ideale (Platone).
Il divenire è reale (Eraclito)
ma solo l'essere è immortale (Parmenide)
nell'Unità originale (Pitagora)
lungi dalla verità verbale (Protagora).
Dagli atomi ecco il minerale (Democrito)
indi i semi per il vegetale (Anassagora)
e con le radici naturali
(Talete, Anassimandro e Anassimene)
finanche l'animale (Empedocle).

... seguendo il gnothi sautòn di Socrate, l'amore di Platone e il pensiero di Aristotele pervenni alla cellula primordiale (pensiero, amore e coscienza) e, d'incanto, mi ritrovai al cospetto della mia splendida anima.
Mi ricordai, pertanto, di essere stato un padre alla buona (i miei figli per lo più mi deridono), un buon fratello (di là si compiace mio padre), un pessimo marito (nella mente mi rimbomba mia moglie), un grande calciatore (irrefrenabile attaccante) e di questi tempi, professione di medico a parte, di giorno sono il solito giocatore, adesso preda delle "bollette" mentre nottetempo mi ritrovo scrittore alla mercé del divino.

Proprio in virtù di tanto, grazie anche all'illuminata fede (eccelsa cultura) ereditata da mio padre, a ragion veduta e dal vivo di questa mia strabiliante esperienza posso testimoniare che se"credere è uno spreco di intelligenza, non credere è solo ignoranza"!

E pertanto l'uomo in riferimento al corpo/sostanza (forma della materia) è espressione del finito e quindi mortale, mentre per l'anima/essenza (fantasma della materia) è espressione dell'infinito e quindi immortale...

La scienza, stando così le cose, è la luce dell'intelletto (dono spirituale al di sopra del razionale/ragione) mentre la sapienza è la luce della fede e l'amore è la luce della verità (identità della Divina Triade che è immanente/luce della coscienza/Spirito Santo, trascendente/pensiero/verità del Padre e presente/amore del Figlio)

123

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 10/07/2014 07:55
    credere per essere... ottimo Francesco...
    Hegel (razionale).. raccontano che quando Hegel... insegnava la sala era piena di studenti..( quella di Schopenhauer... semi-vuota)ed in sala c'era anche Dio... dopo 2O minuti... gli studenti uscivano.. dopo un'ora anche Dio.. solo Hegel rimaneva... essendo l'unico a potersi capire...
    ...
    una forma allotropica del carbonio (mappatura) ha la forma del diamante..."l'ultima"... quella di una galleria...(nanotubo) è interessante..
  • Rocco Michele LETTINI il 10/07/2014 07:18
    Una civiltà d'avanguardia in una società migliore è il tuo sublim motto nato da ingegnoso osservare... Non resta che approfondire per migliorare... SERENA GIORNATA FRANCESCO.

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 10/07/2014 14:22
    piaciuto tantissimo, col tempo però ho capito che la migliore filosofia si forma in noi con gli insegnamenti della vita
  • Francesco Andrea Maiello il 10/07/2014 08:25
    @ Michele, stiamo precipitando troppo in basso e dobbiamo mettercela tutta per risalire! @ Vincenzo, con Hegel mi passò la voglia di studiare e, in tema alla ragione della sua filosofia (tutto ciò che è reale è razionale e viceversa!), a Napoli si dice 'a raggion s'a piglian' e fess'!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0