accedi   |   crea nuovo account

Bannato!

- Mannaggia quirr puorc!

bisbigliò Mario digrignando i denti, mentre assorto guardava l'orizzonte. Il cielo era terso e poche nubi diafane carezzavano la volta celeste, conservando l'espressione di fugaci spettri ammutoliti dalle stelle. Una ferrosa bora primaverile soffiava leggera da sud, inerpicandosi in rivoli nodosi tra gli steli dei fiori. Ondeggiava con enfasi tra i rami dei tigli appena fioriti. Gli occhi di Mario, pensierosi e cupi al rossore del cielo, parevano rasserenarsi al dimesso canto del vento, fuggito in lontananza verso qualche campanile, dove il frenulo nascosto delle campane s'assopiva alla solennità di quel fischio greve.

- Mannaggia quirr brutt puorc 'schfus!,

riattaccava Mario avvolto da magistrale cupezza, trascinandosi pesantemente nelle scarpe lustre, con passo cadenzato e lento. L'avvolgeva, festiva come sempre, la brezza del mare di Napoli, che da secoli rinfrescava le menti dei giovani turisti del porto. Gli lisciava con accortezza le tempie e gli sparuti capelli, in cerca di un fugace pensiero d'allegrezza, ma il gaudio di quella frescura era solo l'ennesima lama affilata, giacché, da che si era incamminato, una sola parola feriva la sua testa. Bannato!
Il baccano di un dattero di mare, scoperto in solerte corsa dalla spiaggia alle onde, s'offuscava nella profondità dei suoi pensieri e qualche bestemmia fioriva sulle labbra come una peonia si schiude nei primi giorni di maggio.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/07/2014 09:26
    RACCONTO SCORREVOLE E DI PIACEVOLE E INTERESSANTE LETTURA... IL MIO ELOGIO GIANCARLO

2 commenti:

  • Giancarlo Radani il 28/07/2014 17:51
    Vi ringrazio molto per i vostri commenti!
  • denise il 25/07/2014 06:58
    questo racconto è una meraviglia, mi piace tanto. descrizioni così belle da lasciar correre l'immaginazione, che, affiancate alle parole del povero Mario, regalano un sorriso

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0