PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La pancia piena

C'era una volta un ippopotamo che non aveva mai mangiato altro che dell'insalata.

A tutti quelli che gli chiedevano cosa mai mangiasse per essere così grosso ripeteva:
"Mangio solo insalata!"

Nessuno gli credeva, così un giorno decise di mangiare di tutto fino all'infinito per fare onore alla sua mole.
Diventò così ancora più grosso, così grosso dal tanto mangiare, che sembrava un palloncino.
Non abituato alla sua grossezza, cascò da una collina come una pallina.
Rotolò fino al piano e si fece molto male.

Allora capì che era meglio fare una dieta.

E tornare a mangiare insalata.

 

l'autore Glauco Ballantini ha riportato queste note sull'opera

Racconto di Alberto Ballantini (7 anni)


1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Raffaella il 28/01/2015 19:41
    Un ippopotamo che non fa una piega.
    Carina, complimenti.
  • Anonimo il 21/08/2014 10:27
    Beh sì... ma il correttore di bozze vale come il due di picche... anche Hemingway se le faceva correggere... ma il correttore non supera mai il maestro... eheheheh... holahola.
  • Glauco Ballantini il 21/08/2014 06:54
    In realtà queste storie sono scritte ed illustrate, io faccio un piccolo aggiustamento per renderle comprensibili, ascoltando da lui le cose che integrano il suo racconto, usando tutte le sue parole e riempiendo il vuoto creato anche dall'assenza di immagini. C'entra molto il correttore di bozze...
  • Anonimo il 20/08/2014 14:55
    Bisogna lasciargliela coltivare, anzi invogliarla, la passione che ha questo ragazzo per le favole... chissà da grande! Complimenti giovanotto... diventerai più bravo del babbo, è il minimo che ci aspettiamo... eheheheh... senza offesa per il babbo. Holahola

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0