accedi   |   crea nuovo account

Il vero amore mai muore

Mai ho <cancellato qualcuno dalla mia vita>. Perfino chi torturò il mio amatissimo fratello di cui si era considerato -lui- amico, ma poi scoprì che avevano idee fondamentali sulla vita, politica compresa, del tutto opposte... E che lo avrebbe torturato (ai tempi del fascismo) venne perfino a dirmelo: un modo per vivere il suo odio anche nei confronti di chi aveva un giorno "osato" respingere le sue offerte -non riesco proprio a dire d'amore- di corteggiamento...
Nessuno cancello poiché credo profondamente che, ad aver bisogno d'amore, è soprattutto chi sia privo dei più essenziali beni della vita, e nulla c'è di più essenziale dell'Amore... Quello con la a maiuscola, appunto. Quello non solo da attendere sempre da parte degli altri, ma da saper dare per primi.
Tutte queste parole qui ho voluto scrivere, a chiunque dovesse leggerle, per testimoniare, in qualche modo, che, anche se me ne sono andata da questo Sito perché non riuscivo più a starci in modi per me significativi -sono una "patita" dell'autenticità, della chiarezza e serietà d'intenti, perdonate, nessuno è perfetto!- mai però ho smesso di seguirlo, sia pure in silenzio. Nella speranza che proprio gli allontanamenti sempre più numerosi e le loro serie motivazioni possano alla fine smuovere utilmente qualche coscienza e far scoprire a qualcuno che il vero amore non è, no, quello che tutto accetta, tutto, anche ciò che la coscienza non può accettare... non è quello adulatore, incapace di critiche costruttive... quello insomma debole, artificiale, formale... Il vero amore sa anche dire cose spiacevoli, sa scuotere, sa far soffrire, se sia necessario, per il vero, autentico bene altrui. Certo, con umiltà. La famosa umiltà, anch'essa così difficile da vivere in modo positivo se la si voglia far amare anziché odiare. E che cos'è la vera umiltà se non la capacità -per me bellissima- di saper dire ed ascoltare, ascoltare e dire, parole il più possibile vere; testimoni autentici di ciò che si è, si vuole essere, per sé stessi e per gli altri, e agli altri si vuol dare? Senza temere che ciò possa palesare proprie debolezze, incongruenze, poiché nulla, credo, è davvero più indice di superbia dell'ipocrisia: il temere che i propri difetti vengano alla luce.
Tutto ciò, per un Bene ed una Gioia del Vivere che possano essere di tutti: la vera Poesia, il vero stare insieme di una vita che sia VITA.
Con amore. Vera

 

l'autore Vera Lezzi ha riportato queste note sull'opera

Voglio sia chiaro: ora non comincerò di nuovo a discutere su tutte le cose già troppe volte dette inutilmente, e da me assolutamente non più accettabili... Voglio restare un'assente PRESENTE. Così.


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nico Posillipo il 16/11/2014 17:06
    vera le tue sono parole di amara verità... io sono tornato dopo tempo di inattività ricordando il dolce riparo di questo sito e adesso mi chiedo vogliamo davvero che la situazioni cambi... ?
  • Anonimo il 19/08/2014 08:51
    Il vero amore... una meta da raggiungere, una ragione per vivere, un mito da coltivare. Mi sembra superfluo precisare che molti degli utenti di pr siano migrati come me verso altri lidi, proponendosi (speriamo) di trovare di meglio, pronti a rifiutare convenevoli ipocriti in grado di intossicare altre comunità. Il perché della mia presenza, del mio ritorno: sono convinto che soltanto dall'interno si possa tentare di risolvere le difficoltà evidenti di questo sito. A volte le parole non servono, restando soltanto belle parole.
    Alarìco
  • Anonimo il 13/08/2014 11:31
    L'ipocrisia di qualche lettore non ha limiti!
  • Rocco Michele LETTINI il 12/08/2014 15:20
    Un titolo inossidabile, un pensiero sublime, una realtà che in tanti cercano di trovare... COL CUORE SI SEMINA AMORE... COLL'ANIMO SI RACCOGLIE ETERNO... CALORE! STRAORDINARIA VERA
  • roberto caterina il 12/08/2014 13:04
    Fa piacere sapere che continui a leggere le opere che appaiono in questo sito... è comunque una scelta personale come quella di restare presente-assente...

19 commenti:

  • Vera Lezzi il 13/08/2014 17:04
    Per chiudere in bellezza, hanno reso Vera Lezzi anonima!
  • Anonimo il 13/08/2014 17:00
    DA OGGI IN POI MI ASTERRO' ANCHE SOLO <DALLA SEMPLICE LETTURA> CHE FACEVO ULTIMAMENTE.
  • Anonimo il 13/08/2014 16:59
    DA OGGI IN POI MI ASTERRO' ANCHE SOLO <DALLA SEMPLICE LETTURA> CHE FACEVO ULTIMAMENTE.
  • Anonimo il 13/08/2014 16:57
    Forse, per la mia e vostra serenità, è meglio oramai che mi astenga dal seguire -anche solo attraverso delle letture, senza commento alcuno, i futuri sviluppi della vostra vita su questo Sito, cosa che facilmente potrebbe indurmi ad intervenire ancora. CHIUDO QUI, col desiderio sincero di ogni vostro autonomo, vero Bene. Vera Lezzi
  • Anonimo il 13/08/2014 16:56
    Forse, per la mia e vostra serenità, è meglio oramai che mi astenga dal seguire -anche solo attraverso delle letture, senza commento alcuno, i futuri sviluppi della vostra vita su questo Sito, cosa che facilmente potrebbe indurmi ad intervenire ancora. CHIUDO QUI, col desiderio sincero di ogni vostro autonomo, vero Bene. Vera Lezzi
  • Anonimo il 13/08/2014 16:53
    Forse, per la mia e vostra serenità, è meglio oramai che mi astenga dal seguire i futuri sviluppi della vostra vita su questo Sito, cosa che facilmente potrebbe indurmi ad intervenire ancora. CHIUDO QUI, col desiderio sincero di ogni vostro autonomo, vero Bene. Vera Lezzi
  • Anonimo il 13/08/2014 16:53
    Forse, per la mia e vostra serenità, è meglio oramai che mi astenga dal seguire i futuri sviluppi della vostra vita su questo Sito, cosa che facilmente potrebbe indurmi ad intervenire ancora. CHIUDO QUI, col desiderio sincero di ogni vostro autonomo, vero Bene. Vera Lezzi
  • Anonimo il 13/08/2014 16:53
    Forse, per la mia e vostra serenità, è meglio oramai che mi astenga dal seguire i futuri sviluppi della vostra vita su questo Sito, cosa che facilmente potrebbe indurmi ad intervenire ancora. CHIUDO QUI, col desiderio sincero di ogni vostro autonomo, vero Bene. Vera Lezzi
  • Anonimo il 13/08/2014 16:45
    AI NUOVI FREQUENTATORI del Sito dico: non ritengo di dovere <io>, dopo questa lettera aperta, parlare del passato. Sta a Voi considerare se vi piaccia come funzionano le cose, a livello sia di conduzione che di quotidiana attività... n
    Nella speranza che a voi, almeno, non capiti di dover assistere, impotenti, ad interventi gravemente diffamatori ed insultanti, danneggianti soprattutto a causa di chi agisca nell'ombra, attraverso, appunto, pseudonimi vari. Cosa che alcuni. ritengono, invece, uso legittimo di varie personalità presenti all'interno della stessa persona e così camuffate per esercitarle, alternativamente e liberamente... alla faccia però secondo me del diritto altrui alla chiarezza. Più di questo, non voglio più dire. Ognuno si regoli secondo le proprie rilevazioni e convinzioni. Vera Lezzi.
  • Vera Lezzi il 13/08/2014 16:20
    Per ANTONINO e TUTTI GLI EVENTUALI, FUTURI LETTORI: Io, per tanto tempo, ho scritto e fatto tutto quanto potevo per dare, non solo prendere, qualcosa di positivo, qui, su questo Sito, e per combattere quanto di negativo vi accadeva... Non vi sono riuscita, e non voglio ora insistere oltre: per coloro che vi sono rimasti, con le loro convinzioni diverse dalla mie, mi sembrerebbe oramai di esercitare solo inutile violenza psicologica. Per questo motivo ho detto "Leggetevi la nota" aggiunta al testo, dalla quale dovrebbe risultare -chiaro- l'intento finale di questo mio racconto-lettera. Vera
  • Anonimo il 13/08/2014 12:11
    Se si accusa qualcuno è opportuno metterci i nomi, in modo che possa, democraticamente, difendersi!
  • Vera Lezzi il 13/08/2014 12:05
    < Mi sa che qualcuno non legge la nota. >
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 13/08/2014 08:45
    ... ciao bella!
    MI HAI FATTO STARE IN PENSIERO!!!
    e sono contenta di rleggerti!
  • Vera Lezzi il 13/08/2014 01:06
    Con Te, Rocco, sto parlando altrove... Sempre esagerato il tuo amore per le lodi... Ma della tua buona fede à davvero difficile dubitare.
  • Vera Lezzi il 13/08/2014 01:00
    Sì, Roberto, presente assente... assente presente. Sempre e solo per amore. Buona vita! Vera
  • Vera Lezzi il 13/08/2014 00:55
    Grazie, Antonino, mi hai fatto sentire profondamente capita, di molte sofferenze mi hai compensata. L'augurio fervido di ogni gioia autentica e tutta tua. Vera
  • Anonimo il 12/08/2014 21:13
    Un bello scritto. Pieno di convinzione e dell'anima di chi lo ha scritto facendosi intendere ed arrivando al cuore direttamente e senza infingimenti.
  • Vera Lezzi il 12/08/2014 15:21
    GRAZIE, Chiara. Di Te ho sempre pensato che, se "pecchi", è sempre e solo per eccesso, come suole dirsi, d'amore. Che però io continuo ad avere l'esigenza di considerare, a volte, amore sbagliato, come tutti gli eccessi sono, e che perciò non sia positivo continuare a vivere. Un abbraccio e l'augurio di ogni bene vero, tutto tuo. Vera
  • Chira il 12/08/2014 14:29
    Bello rileggerti Vera! A mio avviso, ognuno di noi ha i propri motivi per scrivere e leggere su questi siti e ad ognuno la libertà di trovare il più consono. Mai ho dubitato della tua schiettezza, mai, mai ho voluto far soffrire alcuno ritenendo questi luoghi essenzialmente di svago,( posso pur sbagliare o tu essere in disaccordo con me ma è umano... ). Nessuno è perfetto e qui ho imparato che non tutto è ciò che sembra. Tornando a te, sono contenta che ti trovi meglio altrove ma soprattutto della prova di Amore, umano e schietto, che hai dimostrato con questo tuo scritto. Come tu scrivi è certo che il vero amore mai muore e che la vita è intessuta di fili difficili da distruggere. Un caro saluto!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0