accedi   |   crea nuovo account

Ancora un poco. .

Porto con me una valigia e una manciata di richieste di speranza.
Le porto nel cuore, perché nella valigia non entravano. Troppo grandi!
Parto con la consapevolezza che qualcosa di diverso, fuori dall'ordinario mi attende.
Non cerco emozioni, né episodi da raccontare al grande pubblico, perché non mi interessa che gli altri mi guardino affascinati.
Cerco invece una strada parallela alla banalità, alla noia e alla piattezza.
Il senso vero che è celato nella superficie del visibile.
Sto arrivando. . . Medjugorje!

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • oissela il 20/09/2014 06:47
    Importante quella strada parallela.
    La vedo come l'affinarsi spiritualmente.
    Oissela

2 commenti:

  • Marianna il 19/09/2014 16:38
    Che sia un viaggio ricco di speranze
  • Anonimo il 19/09/2014 16:21
    In cerca di te stesso e della tua spiritualità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0