username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sanremo 2015

Ed ecco, come da tradizione ( ma non preoccupatevi tanto lo so che di questo non gliene frega niente a nessuno!), il mio "pezzo" su Sanermo. Voi direte: "Sì vabbè ma non è neanche finito...", ma io vi rispondo che mai come quest'anno vedere la finale, chi vince, sia cosa inutile, perché se quello dell'anno scorso, targato Fazio, era senza ombra di dubbio il festival della noia, quello di quest'anno, il primo - perché purtroppo mi sa che farà il bis- , di Conti, è il Festival dell'ovvietà.

E vi dirò di più, già solo a leggere la lista dei nomi dei cosiddetti campioni (ma de che?) in gara, prima che la kermesse iniziasse, mi era venuta voglia di boicottarlo il festival quest'anno! Perché anche quest'anno del tutto assenti i grandi nomi, solo i soliti artisti sulla via del calo di popolarità in cerca di rilancio (vedi Grignani, Britti, Tatangelo ecc...), nuove stelline in cerca di un lancio definitivo (Annalisa, Nina Zilli, Moreno, Dear Jack ecc...), e qualche manovra di "acchiappo" dell'ultimo momento (Soliti Idioti, Di Michele e Platinette, Il Volo ecc...). Ma l'aggravante quest'anno, a mio parere sta che il gioco, che per carità può pure non piacere, di mischiare alto e basso alla Fazio, sia stato sostituito dal solito, dilagante trash televisivo, che, però, a quanto pare strapiace, mascherato da nazionalpopolare.


E così ci lasciamo affabulare da un conduttorino che sembra un mix tra un capotribù africano (non è razzismo, è solo che questo esagera e molto con le lampade!), che compia la De Filippi quando fa il palo, e un qualsiasi padre di famiglia italiano quando difende la sua creatura, e le sue creature, le "mostruose" tre vallette. Sì, perché spendiamole due parole sulle vallette: Emma e Arisa vallette non sono, e si vede. Da denunciare sarebbe anche chi le ha vestite, perché ha messo in risalto la "ridicolaggine" di Arisa e le rotondità della Marrone in quasi tutte le serate. Bella, e nel limite delle sue possibilità brava, la valetta spagnola dal nome, almeno per me, impronunciabile, tale Rocio Munoz Morales, che perlomeno appare più spigliata delle altre due, ma per una che passerà alla storia solo per essere la compagna di un noto attore italico, non basta.



Funzionano bene i superospiti, anche se non si capisce bene perché questi invece di fare i "fighi" non possano partecipare direttamente alla gara e via. Ottimo Tiziano Ferro smagliante e in gran forma (ma soprattutto più figo che mai!). Albano & Romina riuniti a favore delle telecamere e di miliardoni nelle tasche loro, che ve lo dico a fare, fanno un audience da paura.


123

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Raffaella il 15/02/2015 07:33
    Buon per voi che ancora mostrate cosi'tanta "tolleranza" nel piazzarvi davanti alla tv e subirvi tutti questi lamenti suonati. Non penso di essere mai riuscita in tutta la mia vita (media eta') a seguire il festival per intero. ma nemmeno 120 secondi.
  • frivolous b. il 14/02/2015 16:37
    Bè diciamo che forse non hanno delle "belle voci da talent", ma a differenza di molte "belle voci da talent" hanno tanto tanto da dire... per il resto, che dire? Grazie di cuore amori!
  • Sabrina C. P. il 14/02/2015 12:37
    bella cronaca scritta molto bene
  • silvia leuzzi il 14/02/2015 12:06
    Carino questo articolo su Sanremo senza retorica e divertente... come averlo visto. Grande nipotino
  • eurofederico il 14/02/2015 10:36
    i migliori DE MICHELE e CORUZZI, non hanno voce, ma la canzone e' bellissima!!!... dunque non vinceranno...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0