username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Siamo

Sono qui a respirare il vuoto della mancanza.
Mi manca al punto che il mio corpo ormai si ribella alla sua assenza.
Mi manca da farmi male, molto male.
Mi manca come nessuno mai prima.
Vedi Claire, io e lui siamo "qualcosa".
Qualcosa di comune ma unico.
Siamo il morso ad un pezzo di pane appena sfornato.
Siamo il composto per dolci che avanza nella scodella, quella cucchiaiata che la mamma ti concede dicendoti "Solo un po' però, perchè fa male".
Siamo la sensazione che si prova nel momento in cui si impara ad andare in bicicletta senza rotelline.
Siamo il venticello fresco che ti accarezza al mattino presto, in un giorno a caso d'estate.
Siamo una fotografia riuscita bene dopo svariati tentativi.
Siamo una bella canzone che ancora non conosce nessuno, e che piace solo a noi.
Siamo il rumore delle nostre scarpe sulla neve.
Siamo il mio "soffrire di vertigini".
Siamo te che stai leggendo e ti rispecchi in queste poche righe.
Ma più di tutto, siamo quello che ancora non siamo.
Siamo quello che saremo, insieme.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 21/02/2015 10:54
    Una sequela pregna di riflessione... rettitudine personificara traspare da li tuoi intensi e nutrtii sentmenti...

3 commenti:

  • Chira il 21/02/2015 16:02
    Jane Eyre... il tuo scritto è una delicata trina preziosa di sentimento, come Jane.
    Chiara
  • Ellebi il 21/02/2015 13:13
    Composizione scritta con partecipazione, con poetica partecipazione, complimenti e saluti.
  • Sabrina C. P. il 21/02/2015 11:24
    in bel testo. ben scritto e toccante

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0