accedi   |   crea nuovo account

L'Italia dei Fiorentini (da Dante/lingua a Renzi/italicum)

Tra fiorentini (altro che padani) e l'Italia (altro che Padania di Salvini) c'è un feeling particolare se Dante ci ha dato la lingua e Renzi l'Italicum.
Dante ci ha regalato, inoltre, la dolcezza di Beatrice mentre Renzi la bellezza delle sue ministre e, pertanto, la Boschi te la gusti, la Moretti... te la bevi e la Bindi te la scordi.
Adesso se Bersani, D'alema e Bindi si pensionano fanno una figura più bella!
Intanto, da geriatra psichiatrico o psichiatra geriatrico, mi permetto un consiglio terapeutico per i nostri politici: un sedativo per Grillo, un neurolettico per Salvini e un antiossidante per Bersani in modo da contrastare l'arteriosclerosi:


È sotto la coperta endoteliale
del letto vascolare che riposa
la nostra vetustà
in veste di ateromasia,
segnale di circolo precario,
a meno che le mirabolanti statine,
azzerando il rischio del colesterolo
e riducendo l'ispessimento
per deposito tra le lenzuola intimali,
non ci diano l'immortalità
per le vie dell'anima che,
velocizzate dalla mitica aspirina,
sconfinano nella verità.

Ed allor non ci resta che Renzi, politico lineare e di gran simpatia, e ve lo suggerisce uno scrittore di morale, specialista di sistemi vincenti tra sacro (sistema spirituale) e profano (sistemi per calcioscommesse)

dopo che è crollato il mito di re Silvio, l'amante latino...

Cantami, o Musa,
le gesta di Silvio...
si narra che fosse così bello
e seducente da far innamorare
chiunque incrociasse

e non si voglia dar fiducia a Grillo che, da buon genovese, difende la sua lira...

nel quotidiano fragore
del politico fervore
s'ode a destra una squillo...
vota Silvio
di contro risponde uno strillo...
vota Grillo

o addirittura a Salvini che, da buon polentone, difende la Padania, terra del Senatur e si scorda che l'Italia è la patria dei Grandi con il gravoso compito di traghettare, da novella arca di Noè (tragedia dei profughi), il mondo intero nell'era dell'amore, della pace e della luce: era spirituale (ultrapallio) secondo la profezia Maya (21/12/2012) rivelata a Maiello e verranno i tempi belli!

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 14/05/2015 06:42
    Non c'è diagnosi più eloquente... Non c'è terapia meglio prescritta... Ho scorso una realtà che affligge l'Italiano onesto et ancora lodante de la nostra Bella Italia...
    Da Dante... la poesia... che magnifica...
    Da Renzi... l'ipocrisia... che molesta...
    IL MIO LODEVOLE GIUDIZIO DOTTORE... LIETA GIORNATA... CIAO FRANCESCO

3 commenti:

  • Francesco Andrea Maiello il 15/05/2015 07:27
    Ciao Ellebi, ricambio affettuosamente il saluto e ne approfitto per salutare anche l'amico Michele
  • Ellebi il 15/05/2015 00:10
    Commento anonimo di Ellebi. Saluti
  • Anonimo il 14/05/2015 23:49
    Ben detto Francesco (anzi ben scritto) , io aggiungo che di fiorentini illustri, anzi illustrissimi, comparto Renzi, c'è lo Florentino Nicolò, si proprio lui, Machiavelli, indiscusso genio fiorentino e italico, che i politici da te citati dovrebbero meglio studiare. Mi vien da ridere quando capita di sentire che la nostra politica sarebbe machiavellica ( in senso negativo), Ser Nicolò, non è un cattivo maestro, costoro non lo conoscono. Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0