username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tra voi e me: fili di seta e di... spine

Scartabellando le opere del sito mi sono imbattuto in miei commenti e recensioni e mi sono stupito io stesso della loro varietà.
Un giorno, forse, quando diventerò giovane e bello, farò una ricerca capillare nelle opere a partire dall'ottobre 2011, epoca della mia iscrizione, e farò dei miei commenti un libello da lasciare ai posteri per... gli usi consentiti dalla legge. Per il momento ne riporto di seguito alcuni degli ultimi mesi: li considero un tassello per la storia di P&R e per la mia storia personale di scrittore troppo spesso in "blocco".

Commenti e recensioni


- Immagini e pensieri, pensieri e associazioni, in questa splendida poesia invernale.

- Versi che, a guizzi, seguono il fluire veloce dei pensieri.

- Agata Christie definiva i suoi romanzi la sua "fabbrica di salsicce": mi domando se tu hai già aperto una norcineria...

- (Il ragazzo) ha voluto farsi notare e c'è riuscito benissimo! e il bello è che, probabilmente, lui non ha notato te... come non avrebbe notato me o altri "antichi" come noi...
W i giovani d'oggi! Non hanno lavoro, non avranno pensione, hanno a che fare con un mondaccio spaventoso... mi pare il minimo farsi tatuaggi, piercing e pettinature vistose!!!
"Io esisto comunque", ci dicono.

- Dalla memoria del cuore un quadro di pregio su uno spaccato d'Italia che non c'è più.

- Una sensibilità inusuale, una penna che suscita emozioni anche in poche righe.

- Una poesia bellissima, alta e profonda, complimenti! (insozzata da vani commenti di gentucola malata)

- Un altro vivido ritratto, tracciato con infinito amore da un'Autrice mai banale pur nella semplicità.

- Scrivi proprio bene, complimenti! E bravo anche per l'idea di riportare l'attenzione sulle tue opere grazie alle "modifiche"! Spero che tu scriva ancora.

- Racconto tenerissimo e commovente, dettato dal cuore e dalla sensibilità.

- La realtà della malattia e della morte in un reparto ospedaliero: una realtà, a cui non si pensa se non si è medici o infermieri e quando stiamo bene, raccontata benissimo in poche righe.

1234567

1
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 17/06/2015 14:27
    Mi hai regalato una manciata di minuti piacevoli, quasi divertenti!
  • Verbena il 23/05/2015 23:26
    Ne avevo letto solo alcuni relativi al mio periodo d'iscrizione. Davvero complimenti per l'acume e la profondità dei tuoi commenti che suppongo molto graditi, anche quando pungono un po' l'amor proprio.
  • Vincenzo Capitanucci il 23/05/2015 20:18
    Geniale idea la Tua.. Stanislao.. non posso far altro che abbracciarti per la qualità dei Tuoi commenti.. che a volte superano l'opera stessa.. e sono Opera d'Arte... .. Il Poeta, creando immagini inconsuete, sa suscitare grandi emozioni in questa poesia non scontata per una Festa spesso banalizzata dalla commercializzazione...
  • Anonimo il 23/05/2015 20:01
    Beh, me li sono letti tutti... geniale idea la tua e bellissimi i commenti... ti meriti un bel kalinicta.

3 commenti:

  • Anonimo il 06/06/2015 17:18
    Una curiosità: come hai fatto a ricostruirli?... sai che alcuni sono davvero notevoli?... ti nomino capo critico ad honorem di poesieracconti. kalispera.
  • antonina il 24/05/2015 10:25
    una bella idea, penso che ti seguirò.. complimenti per i commenti che fai, sempre sinceri, mai banali e sempre con estrema delicatezza..
  • vincent corbo il 24/05/2015 06:49
    Ne hai fatti di commenti! Sono andato a guardare la data della mia iscrizione: ottobre 2009, quanta acqua è passata sotto i ponti! Comunque, la tua è stata una bella idea.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0