accedi   |   crea nuovo account

Domani

Io non vivo oggi. Vivo il domani. Devo fare qualcosa? Domani inizio. Ho cominciato a ingrassare ultimamente, domani farò esercizio, domani andrò a correre. Si lo so che l'ho detto anche stavolta, ma domani è sicuro, inizio. Con la scuola uguale, penso sia sei anni che dico: domani!
Ma ogni giorno sono sicuro, domani è il giorno in cui ce la farò, il giorno in cui sprizzerò voglia di applicarmi, il giorno in cui mi concentrerò sui libri, il giorno in cui ripartire, riiniziare tutto. Domani però, oggi sono troppo stanco, ho già fatto troppe cose, e poi ho mangiato troppo, quindi dopo pranzo mi è venuta quella classica stanchezza.
Oppure provo a mettermi all'opera, ma prima come si può non fumare una sigaretta per dare inizio a tutto? Allora mi fumo una sigaretta fuori, sotto il sole, ma così l'effetto è uguale a quel del dopo pranzo, e la pigrizia, la stanchezza mi soprassalgono e mi convincono che domani sarà perfetto per iniziare.
Questa è sempre stata una delle mie più grandi scuse per continuare a non fare niente, posso avere anche un esame, un compito domani, ma io oggi non ho voglia di studiare, domani andrà male, ma per il prossimo test sarò preparato e credo, no anzi, ne sono sicuro, andrà per il meglio.
V. G.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 14/06/2015 18:53
    Bellissimo brano, un dire di sé splendido, adamantino, vero! Il detto popolare "domani potrebbe essere tardi!" si nasconde nella preponderanza del piacevole "dolce far niente". E questo tu lo sai e vi porrai rimedio quando ne avrai voglia

2 commenti:

  • eleonora il 15/06/2015 15:13
    Domani, domani, domani.. Si è vero lo faccio spesso, anzi no, credo sempre, anche io.. ma prima o poi domani arriva e qualcosa lo si dovrà pur fare.. domani.
  • Ellebi il 13/06/2015 12:46
    Già, è l'apice filosofico massimo non del far niente, ma del far poco, si inizia una cosa e subito si rimanda a domani. Lo so perchè anch'io ho la tendenza a mettere in pratica questa filosofia. Ottima descrizione di questi nulla o pocofacenti. Complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0