accedi   |   crea nuovo account

Ma chi si crede costui? Un Nessuno che sogna un mondo migliore e, da Carneade, scrive per migliorarlo! (1a parte)

Se il meglio dei nostri giorni è rappresentato dall'Isis (la maglia nera della civiltà), dagli Ultras (i barbari del calcio), da Grillo (il portavoce del vaffanculo), da Salvini (il guardiano della Padania) e dalla Meloni (la Hitler in gonnella) con l'Europa attenta solo ai debiti monetari (crisi economica greca) mentre continua a contrarre debiti morali (emergenza profughi), a questo punto mi ci metto pure io che, da eterno esaltato, dopo l'arca di Noè e le leggi di Mosè, mi vedo l'apripista (il pilota dell'anima) della nuova era spirituale (ultrapallio) secondo la profezia Maya (22/12/2012) rivelata a Maiello e verranno i tempi belli!
E così l'Amore, con l'educazione morale e la corretta istruzione culturale, diventerà l'autostrada del Sole alla luce della Verità perché:

l'Amore è il Sole della Verità
l'Amore è la Verità del Sole

il Sole è l'Amore della Verità
il Sole è la Verità dell'Amore

la Verità è il Sole dell'Amore
la Verità è l'Amore del Sole

esercizi spirituali tra debiti (Grecia) e crediti (Europa), tra poveri (profughi) e potenti (Angela Merkel) che fa solo l'Italia, sgangherata barchetta nel bel centro del Mediterraneo.
E quando c'è intercambiabilità di termini e il significato dell'espressione è lo stesso, va ricordato che siamo al cospetto di valori universali della vita e l'Italia, a breve, ristabilirà anche il suo ordine naturale (anche Obama ci è cascato!), legalizzando "l'unione sentimentale" dei gay da intesa affettiva ben più solida di quella matrimoniale degli eterosessuali!
Proprio da qui la dissennata polvere umana, non a caso materia grigia, dopo aver toccato il fondo con lo stravolgimento finanche delle sue leggi naturali, farà selezione spirituale e culturale (corteccia associativa) grazie all'acquisizione dell'anima nella sua triplice luminosa veste (a immagine e somiglianza divina) di coscienza vigile (esisto/cogito ergo sum), consapevole (per amare/amo e sempre sarò) e morale (veramente/gnothi sautòn) in modo da comprendere finalmente il significato vero della vita (atto d'amore) con la luce della cultura (sistema spirituale/corteccia associativa/intelletto per amare) ad illuminare il buio dell'ignoranza (sistema nervoso/materia grigia/ragione per valutare i propri interessi).

Intanto il titolo del testo (ma chi si crede costui?) la sa lunga e la dice tutta sul sottoscritto (dibattuto tra Nessuno e Carneade), ma nel dettaglio sono un comune mortale, un soggetto normale con problemi di morale al punto da ritrovarmi autore (a mia stessa insaputa) di sublimi poesie (l'anima in poesia, la coscienza in versi, l'ecografia dell'anima e così via), di massime altisonanti (amo e sempre sarò), finanche di schemi mentali e di scale sulla vita e sulla conoscenza.

123

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 09/07/2015 06:29
    Un provato quanto arguto, sagace costrutto...
    Osservare è la tua virtù... Trasmettere... il tuo scopo...
    Meditare... il nostro solo impegno...
    Serena giornata Francesco.

2 commenti:

  • Anonimo il 10/07/2015 16:28
    Un profluvio di colti pensieri, dotte citazioni, scelte radicali, dure posizioni... scritti con la sagacia di una mente fervida che, cercando e non trovando l'assoluto, s'adopera di salvare l'anima.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/07/2015 06:40
    Non voleva più vedere bruciare carne nell'ade.. ma doveva vincere ignoranza e scetticismo.. una sola sola cosa lo consolava.. la perle di luce che stava conquistando l'avrebbe invisibilmente trasmetta a tutti.. poco gli importava di fare la fine del mito della caverna.. la sua perla di sole.. la distribuì anche ai porci... ed era giusto che fosse così ..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0