username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il Rito

La tecnologia restringe tutto, è tutto sempre più piccolo, ma a volte anche la dimensione ha il suo perché.

L'ascolto della musica per esempio era un rito, si prendeva l'LP, trenta centimetri di diametro, e si levava dalla copertina, poi dalla bustina a velina che lo conteneva, si posizionava sullo stereo, si selezionava i giri 16, 33 o 78 che doveva avere, poi si accendeva e si metteva la testina in corrispondenza dell'inizio del disco, era tutto un rito, alla fine si poteva anche spolverare i dischi per rendere efficienti i microsolchi
Anche gli stereo agevolavano il rito erano mobiletti con equalizzatore, tono, volume, bilanciamenti tra le due casse.
Già le cassette erano più mordi e fuggi e da asporto per la Pasquetta od il 25 aprile o il primo maggio.
Siamo arrivati alla musica sull'MP3.
È vero che è molto pratico, si può ascoltare anche quando fai footing e quasi non lo vedi.

Ma è finito il rito.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/01/2016 08:35
    Concordo ed apprezzo moltissimo questo tuo saggio pensiero!
  • Vincenzo Capitanucci il 10/09/2015 11:07
    ottimo Giuseppe.. si abbiamo perso il rito.. il rituale.. l'aprire un libro cartaceo.. stiamo perdendo il contatto con la vita...

1 commenti:

  • Ellebi il 06/08/2015 12:46
    Ma adesso gli L P in vinile sono tornati di moda, e il rito è ripristinato. Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0