username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sulla strage di Parigi

Penso alla strage di Parigi, impossibile non sentire gli spari, le esplosioni, le urla nella testa. E il pensiero va ad Ankara: 128 morti. Ve ne siete dimenticati? Ankara è la capitale turca, una città bellissima di cinque milioni di abitanti, certo non è Parigi, ma un cittadino di Ankara non vale meno di un abitante della ville lumière.

Certo se n'è parlato poco, pochi tg, pochi talk, poca risonanza.
Poi, il mio pensiero va in Siria dove la gente normale subisce sofferenze indicibili.

Questa è una guerra strana, non c'è dubbio: chi ne fa le spese è sempre la gente comune, quelli come noi, gente che non chiede altro che uno stipendio di mille euro al mese e qualche svago il sabato sera. Qualcuno sbaraglia bestie feroci imbottite di tritolo e armi da guerra per le strade delle nostre città. Chissà cosa sta succedendo. Chi c'è dietro questa mattanza? Chi è accordato con chi? L'Italia è veramente in pericolo? Roma e Milano, Venezia e Firenze? Oppure è tutto un bluff? Qual è la posizione della nostra Italia in tutto questo fragore?

Penso a Madrid, a Londra, a Tunisi, a Copenaghen. Poi alla propaganda del terrore, i tagliagole che entrano nella città eterna, le minacce all'Italia. Cosa pensano veramente dell'Italia gli strateghi del terrore? Il Belpaese è veramente nel mirino di questa lucida follia?

In questi giorni si parla tanto delle profezie di "Nostradama" Oriana Fallaci, Eurabia o i soliti giochi di potere?

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 17/11/2015 11:26
    Quante domande che ci poniamo.. sarebbe meglio rileggere la lettera di Tiziano a Oriana.. o leggere queste parole di Antoine Leiris.. rispondere all'odio con la rabbia sarebbe come cedere alla stessa ignoranza che ha fatto di voi quello che siete... ma se qualche uomo riuscirà a farlo.. penso che nessun stato lo farà ... e continueremo a bombardare la Siria.. dicendo che abbiamo solo distrutto obiettivi Isis.. come in Iraq..
  • frivolous b. il 17/11/2015 09:18
    Certo! Ma com'è certo che la Fallaci non che avesse chissà quali poteri... del resto, purtroppo, l'animo umano è così dannatamente prevedibile!

2 commenti:

  • vincent corbo il 19/11/2015 11:57
    Mi fa piacere questo feedback... tu pensa alla strage di via d'amelio, non meno cruenta della strage di Parigi. Ai misteri che ancora nasconde quel terribile episodio. Chiunque potrebbe essere la mente di questi attacchi terroristici e i motivi potrebbero essere molteplici. Cerco solo di capire e di non fermarmi alle apparenze...
  • Stanislao Mounlisky il 19/11/2015 11:16
    Questo tuo ha fatto molto riflettere anche me, a tal punto che, mentre te lo stavo commentando, mi sono reso conto che il commento meritava di diventare racconto, "Feedback", appunto.
    Ma a rileggerlo offre altri spunti. Chi si ricorda più dei bagnanti assassinati sulla spiaggia tunisina dai terroristi? E quanto c'è voluto per capire che anche per l'aereo russo caduto sul Sinai non si era trattato di un incidente...
    Il fatto è che siamo bombardati dalle notizie...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0