accedi   |   crea nuovo account

Fantasie biografiche (3a parte)

Sempre per trama fatale mio padre Angelo Raffaele, vero angelo quaggiù in terra per condotta esemplare e adesso lassù governatore della terra per meriti morali, ebbe due figli medici esperti di coscienze con la differenza che mio fratello Antonio (esperto anestesista) dolcemente le addormenta mentre io con caparbietà le risveglio dal torpore della materia grigia dopo la ventennale esperienza vissuta con mia madre encefalopatica. E non a caso i miei professori (De Ritis, Coltorti, Giusti) sono gli scopritori delle transaminasi con il sottoscritto che, dalla cellula epatica (centrale metabolica/genera aminoacidi) a quella nervosa (materia grigia/elabora il pensiero), è passato addirittura alla cellula spirituale (anima/ci dona l'amore) per dare validità scientifica alla cirrosi psicosomatica di suo padre (sensibilità, disponibilità, bontà, intelletto e cristiana pazienza erano i suoi nobili attributi) lungo questo percorso:

-Livello superiore (è il pensiero a far da sinapsi tra cervello e anima)

Sistema nervoso (cervello)
Pensiero - sinapsi
Sistema spirituale (anima)

-Livello intermedio (è l'ipotalamo a far da sinapsi tra anima e corpo)

Sistema spirituale (anima)
Ipotalamo (barriera psicosomatica)
Sistema somatico (corpo)

-Livello inferiore (è il sistema nervoso autonomo a far da sinapsi)

Ipotalamo (centralina psicosomatica)
Sistema nervoso autonomo (simpatico, parasimpatico, enterico)
Fegato (centrale metabolica)

Da questo schema si evince chiaramente che il fegato è la fucina della vita, laddove un dì si unirono in matrimonio con vincolo indissolubile l'azoto con il suo corredo amminico (-NH2, costituente aereo sulla luminosa strada della spiritualizzazione) e il carbonio con il suo corredo carbossilico (-COOH, costituente terreno sul buio sentiero della fossilizzazione) per generare gli aminoacidi, la cui magica sequenza ci dona la giusta informazione (DNA) per la trascrizione (RNA) della vita.

La scala della vita

Nell'umana evoluzione
un dì fu sacra unione
del gene con il cromosoma

1234

3
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 17/03/2016 09:16
    È il codice genetico
    dell'umana identità
    che lassù ci porterà
    con la scala elicoidale
    a doppio corrimano
    di uno zucchero pentato
    e di un composto fosfato
    su scalini intercalati
    di basi azotate
    tra loro ben appaiate
    ma debolmente legate
    per sostener la scalata
    con la materia scrollata...
  • Rocco Michele LETTINI il 17/03/2016 09:00
    DAGLI AVI... L'ELEVAZIONE O LO SVILIMENTO DEL NOSTRO CEPPO VITALE...
    L'ANIMA SI ESPANDE... COM'È NOSTRO COSTUME. DEGRADAZIONE O NOBILITAZIONE NELLO SCORRERE DEGLI ANNI? QUESTA È LA MIA RIFLESSIONE AI TUOI ESPLICITI ET RIMARCHEVOLI VERSI.
    LIETA GIORNATA FRANCESCO.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0