username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Treno

Da questo treno guardo il mondo fuori così attivo così indaffarato a far girare l'economia senza rendersi conto dei problemi seri come l'inquinamento, come il razzismo che ancora oggi regna in una società perversa, che giudica le apparenze senza prima visionare ogni persona nel suo più profondo animo. Oggi i ragazzi vengono educati sempre di più a produrre denaro, che poi neanche vedono, ma sempre meno a produrre emozione e ad allargare i confini della mente proprio come lo spazio, che ha delle parti che nemmeno si conoscono. Una persona deve conoscersi fino in fondo, fino all'ultimo carattere che lo determina unico e irripetibile. E intanto mentre scruto le singole parole per farti emozionare il più possibile, purtroppo la vita mi richiama e devo sotterrare per qualche ora questa parte di me che ancora oggi nessuno conosce, proprio come un bambino nasconde il proprio tesoro.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0