accedi   |   crea nuovo account

Dissertazioni scientifico/filosofiche (1a parte)

-Primum vivere, deinde philosophari (Aristotele). Primum philosophari per saper vivere (Maiello)
-Bene vixit qui bene latuit (Ovidio), lathe biosas (Epicuro), vivere da solo tra silenzio pensante diurno e pensiero insonne notturno (Maiello)
-Per imparare a vivere (ed amare!) bisogna studiare prima gli elementi e poi sedersi a tavola con gli alimenti
-La bottega della vita: dalla fisica (luce solare per la fotosintesi) alla chimica (metabolismo cellulare/ciclo di Krebs) e dalla scienza (la ragione della materia grigia/sistema nervoso) alla filosofia (l'intelletto dell'anima/sistema spirituale)
-Evoluzione cellulare: cellula epatica (transaminazione/glutammina), cellula nervosa (neurotrasmettitori/pensiero), cellula spirituale (bontà/amore)
-La scala dei neurotrasmettitori: acetilcolina (riflessi), dopamina (emozioni), glutammina (cognizioni), amore (passioni)
-Evoluzione corticale: riflessi (midollo spinale), emozioni (sistema limbico), cognizioni (sistema nervoso), riflessioni (sistema spirituale)
-La vita umana (sessualità e riproduzione) non è la risultante di una squallida reazione chimica (umori, ormoni e recettori) ma presuppone gli elementi primi della cellula spirituale (pensiero, amore e coscienza) che presiede e presidia la cellula nervosa
-Evoluzione secolare: umori (archipallio), odori (paleopallio), amori (neopallio), valori (ultrapallio)
-L'ipotalamo (centralina psico/anima-somatica/corpo) sul versante fantastico è la cabina di pilotaggio della vita con il pannello dei comandi
-L'ipotalamo sul versante filosofico è la presumibile sede dell'io profondo... sede del quotidiano conflitto mente ed anima
-L'ipotalamo sul versante scientifico è la centrale delle funzioni vitali con l'ormone della vita (ossitocina) e della morte (ADH), ormone antidiuretico che spegne la fiammella della vita terrena ma non la fiamma spirituale
-Dal mito della caverna (Platone) alla scala dei fantasmi (Maiello) sulla strada della conoscenza: 1-il corpo è il fantasma della materia, 2-lo spirito è il fantasma del corpo, 3-l'anima è il fantasma dello spirito, 4-la luce è il fantasma dell'anima, 5-la verità è il fantasma della luce
-I 5 gradi della conoscenza con il gradiente di luce: 1-cogito (pensiero vigile)/grigiore, 2-ragione (pensiero razionale)/splendore, 3-intelletto (pensiero sciente)/bagliore, 4-sapienza (pensiero illuminato)/fulgore, 5-contemplazione (pensiero estatico)/candore
-La scala delle esperienze: 1-sensazioni (impressioni/talamo), 2-percezioni (informazioni/corteccia), 3-riflessioni (valutazioni/coscienza), 4-emozioni (moti interiori/sistema limbico), 5-sentimenti (sensi dell'anima/sistema spirituale)
-I sensi dell'anima (sentimenti) in simpatia (passione, affetto, amore), in empatia (pietà, carità, bontà, divina misericordia), in antipatia (gelosia, invidia, risentimento, rancore, odio)

12

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 25/05/2016 12:01
    Questo tuo modo di scrivere, con un contenuto secondo me altissimo, mi ha veramente conquistato e ti plaudo in tutta sincerità.
  • Vincenzo Capitanucci il 06/05/2016 10:12
    sprogrammare nella luce dell'anima quei neuroni a specchio.. che fanno dell nostra vita una frequenza di abitudini.. sovrascrivendo il programma Maiello... pietà, carità, bontà, divina misericordia.. amore passione.. entusiasmo...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0