username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Diario 03/06/2016

Certi momenti ti sembra che sia finita. Ma quella mica è finita per niente. Quella passione che t'agguanta da quando sei venuto a sto mondo, se la cerchi per davvero, non finisce mica per un cazzo. Così te ne stai a galleggiare nella tua grigia vita. Il meglio è passato, questo è certo. Il meglio se n'è andato come tutto il resto. Ma resta sempre questo strano modo di guardare le cose, aggraziato, funesto, assai folle o forse semplicemente infantile. Il modo circoscritto nella forma della passione.
Ti metti in cerca d'avventure, questo è tutto, avventura! E allora dai e ridai con questa danza assai ritmata, quasi fuori controllo, che ti sballotta e ti rinvigorisce, se ancora ce ne fosse bisogno, nel grigiore stanco dell'esistenza. Insomma tutti abbiamo un gran bisogno di passione, tutti, per non cadere mollemente nell'apatica condizione della vita adulta. Passione vuol dire starsene da soli ad aggredire le cose, fare terra bruciata tutt'intorno, e ancora ridere, gioire, provare sentimenti; la grande overture, il grande balzo. Questa è la passione, un modo come un altro per evitare di perire, giustappunto finemente, in maniera delicata, con la grazia e la sostanza che solo i prodi c'hanno dentro, e di quale maniera.
Abbiamo bisogno di potere vivere. La vita la si scopre nelle maniere più impensate. La vita è un ritmo suadente che scorre nelle vene come sangue fluido e sgorgante. La vita è l'overture, la danza, il continuo masticare cose e situazioni. E se ci metti passione allora tutto diventa così regolare, così naturale, che quasi non ci pensi più che un giorno te ne andrai, per sempre, all'altro mondo.

 

4
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ro Mi il 04/06/2016 12:46
    Scrivi davvero bene e dici cose verissime. Tutti abbiamo bisogno di passione, a costo di soffrire, per non cadere nell'apatia; altrimenti ci lasceremmo andare alla deriva come corpi morti.
  • Rocco Michele LETTINI il 04/06/2016 10:04
    TUTTO PER PASSIONE... SE NON SI VUOLE SUBIRE UN CAPITOMBOLO...
    OCULATO RACCONTO FERDINANDO.
    SERENO FINE SETTIMANA.
  • Antonino R. Giuffrè il 04/06/2016 08:14
    Sottoscrivo ogni parola che hai scritto. L'incipit è brutale come piace a me. Verrebbe quasi da chiederci: la passione per la letteratura può ancora salvarci? Un caro saluto, grande.
  • vincent corbo il 04/06/2016 07:42
    Condivido questi pensieri, la passione è il sale della vita, che inevitabilmente finirà.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0