accedi   |   crea nuovo account

Racconto di una passeggiata

Lo trovai lì, seduto da solo.
Era su una roccia su un prato verde non tanto fertile, spoglio, brullo.
Mi avvicinai lentamente per non irritarlo, forse ne aveva passate troppe, forse non voleva vedere nessuno ma io passavo di là.
Guardandolo non rispondeva, alzai un po' la voce: senti che fai lì?
Lui rispose: Medito.
Io gli chiesi: Sei un buddhista?
Lui: No.
Io:Posso stare un po' vicino a te? Così per compagnia?
Lui:Certo stiamo un po' insieme ma non mi va di chiacchierare.
Io:Certo possiamo stare in silenzio.
Rimanemmo lì , lui seduto, io disteso sul prato. Non chiacchierammo ma il tempo passò lo stesso. Piacevolmente. Io ebbi delle specie di visioni simili a un sogno, lui era sempre fermo ma più disteso dalla vicinanza.
È bello incontrare degli sconosciuti!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0