PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lady Babushka

Uno dei più insoliti misteri del Ventesimo secolo ha un nome: Lady Babushka. La città è Dallas. La data: 22 novembre 1963. Ore 12, 30. Centinaia di persone applaudono al passaggio dell'auto sulla quale sfila il Presidente JFK e la first lady Jackie. Colpi d'arma da fuoco. Il trentacinquesimo Presidente degli Usa viene colpito al collo, poi alla testa che esplode sotto gli occhi allibiti del mondo.


Tutti corrono in preda al panico. Lei no. Lady Babushka resta impassibile, fredda e distaccata, sembra aver scattato delle foto. Indossa un lungo cappotto e un foulard in testa nel modo in cui lo indossano le vecchie contadine russe. Le babushke appunto.


Tutte le persone che transitavano nell'area dell'attentato furono poi identificate, compreso il cecchino. Lady babushka non è mai stata identificata: era lì, a due passi dalla macchina presidenziale... ma poi sembra essersi volatilizzata.


Le teorie più fantasiose ipotizzano che la donna sia stata una "viaggiatrice del tempo", una donna giunta lì da un futuro lontano proprio per assistere all'evento.


Quali sono gli eventi ai quali avreste voluto assistere? Se fossi un "viaggiatore del tempo" mi sarebbe piaciuto assistere alla nascita di Gesù, al viaggio di Colombo, alla mia nascita. E voi?

 

1
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

1 commenti:

  • silvia leuzzi il 19/07/2017 19:53
    ahahah sempre molto fantasioso e curioso. Grande Vincent

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0