accedi   |   crea nuovo account

La teologia è omofoba, basta volerlo.

Lo scorso giovedì su RAI2 al programma ANNOZERO Marco Travaglio ha chiesto astutamente ad un cattolico "contrario ai DICO" chi x lui può aver creato gli omosessuali. L'interlocutore ha tergiversato con una battuta e così la trasmissione è finita senza una risposta a quella domanda.
Travaglio partiva dal presupposto che i cattolici portavoce del Family Day parlano spesso del fatto che Dio ha creato semplicemente l'uomo e la donna e dunque che la famiglia naturale è quella composta da marito moglie (preferibilmente sposati in chiesa) e figli. In realtà a quella precisa domanda non è difficile intuire una risposta che molti, tra cardinali e politici, sottointendono: nasciamo uomini o donne e l'omosessualità non è voluta da Dio. Essa è bensì un'anomalia che così - se qualcuno (come ha fatto Buttiglione) bolla come peccato - si trova immediatamente ad essere stigmatizzata tra i 10 comandamenti, al comma "non commettere atti impuri".
D'altro canto un numero significativo di rappresentanti (di grado inferiore nella gerarchia) del clero non sono affatto d'accordo e polemizzano apertamente con le parole dello stesso pontefice.

È una delle innumerevoli prove del fatto che le sacre scritture (cristiane e non) sono interpretabili come si vuole. Gli osservanti fanno sempre del loro meglio per esaltare quanto di positivo e utile si può trarre dai dogmi della loro religione; ma devono tenere presente che ci sarà sempre qualcun'altro pronto ad interpretarli assai diversamente se non all'opposto. A tal proposito ci sono esempi ben peggiori di tali contraddizioni; che solo quando la religione è straniera abbiamo la lungimiranza di rilevare.

Come mai l'aborto non è altrettanto naturale? 

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 01/11/2011 14:49
    l'omosessualità non è un'anomalia. è lo stato naturale delle cose. anche moltissimi animali mostrano omosessualità. anzi, secondo me, siamo tutti bisessuali, chi in più, chi in minor grado. l'omosessualità è un dato di fatto. punto.
    e la chiesa deve smetterla di invischiarsi nel letto degli altri. ed i politici dovrebbero essere sostituiti da persone intelligenti, moralmente corrette, istruite. ed il popolo italiano si deve svegliare e comprendere che prendere o dare un bel cazzo nel culo, a qualcuno può piacere (porto come esempio questo e non l'esempio lesbico, perchè per l'uomo medio italiano è più accettabile come immagine due donne che se la leccano). e se due persone vogliono vivere ed amarsi e sposarsi, di qualsiasi sesso esse siano, hanno tutto il diritto di farlo e di possedere gli stessi diritti e doveri delle coppie eterosessuali (che comunque, non dimostrano grande rispetto per questi diritti e doveri, dato il gran numero di divorzi e disastri famigliari che creano). siamo tutti uguali e diversi, cazzo che nervoso dover sottolineare simili banalità.
  • John Barleycorn il 20/09/2008 13:51
    In linea con la prima parte del commento di cristina.
    Per la seconda parte provvederò.

    x Luigi, ragionamento sensato.
    ciao
  • Luigi Lucantoni il 14/05/2007 21:02
    In effeti ho cominciato a leggerlo. Ho letto anche l'opera di B. Russell e quella di Onfray

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0