username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

l' omino

Un bel giorno, mentre il vecchio se ne stava seduto davanti al camino a fumare la sua pipa, da una mattonella del pavimento saltò improvvisamente fuori uno strano ometto:-ehilà-disse egli allegro:-che ne dici di fare un salto qui giù, nel mio mondo?-:-e com' è il tuo mondo?-chiese allora il vecchio, incuriosito.:-è un mondo molto bizzarro-spiegò prontamente l' omino, entusiasta:-in cui passi una vita intera a fare i salti mortali per ottenere ciò che vuoi finchè non ti accorgi non solo che questa cosa non è mai stata alla tua portata ma che forse neppure esiste... allora.. che fai? vieni con me?-:-no, grazie-rispose il vecchio con gran fermezza.:-e perchè mai?-s' informò l' omino, chiaramente deluso.:-perchè mi sa che io in questo tuo mondo ci sono già stato-rispose argutamente il vecchio. E riprese a fumare.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Ivan Bui il 31/03/2008 14:30
    .. anch'io in quel mondo ci sono già stato... ma spesso lo dimentico.
  • Miriam Angel il 31/10/2007 11:23
    ha contemporaneamente molti aspetti della favola moderna e delle vecchie tradizioni (vecchio che fuma la pipa) fa riflettere su molti aspetti della vita che seguiamo in poche parole. brava!
  • Luigi Lucantoni il 25/05/2007 22:39
    Intendevi dire che l'omino era un diavolo tentatore?