accedi   |   crea nuovo account

Solo un nome da ricordare

... e mi guardi, assonnato, stringendo la mia mano sul tuo petto. Affondando il viso nel mio collo, respirando il profumo dei cuscini.

Sai di birra, sigarette, sabbia e mare. Sai di montagna, sai di ricordi lontani.
Sai di scappatelle nel cuore della notte, dalla mia stanza alla tua.
Nei tuoi occhi leggo le poesie che mi dedicavi, sulle tue labbra i segni dei miei baci. Sul tuo corpo ogni nostra battaglia, sempre insieme, mano nella mano. Entrambi testardi, entrambi innamorati.

Schiudi le labbra, chiudendo gli occhi. Un debole sussurro.

Credo di non amarti.

Ti accarezzo il capo e ti cullo, lasciandoti poggiare sul mio seno, finché beatamente non ti assopisci.

Non questa notte, angelo grigio, questa notte non è fatta per soffrire.
Concedimi almeno questo.
All'alba, sarai solo un alone.
Solo un nome da ricordare.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Flavio METALDOG Noviello il 02/11/2008 10:12
    Dal romanticismo più beato... alla distruzione del cuore... cmq è davvero molto bella. Brava!
  • Matteo Bonino il 02/09/2007 14:22
    Bellissima e toccante... Il passaggio dalla lettura "calma e romantica" a quella "nuda e cruda" distrugge il cuore e l'animo di chi legge...
  • Antonio Pani il 07/06/2007 12:51
    Uno scritto particolare, mi colpisce la contemporanea presenza dell'impostazione poetica-descrittiva con quella più "distaccata, cruda, vera". Un incontro/scontro da decifrare. A rileggersi, grazie per la tua attenzione, ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0