PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

sogni ingrati

:-Egregio principe del male-disse un uomo di nome Klauss
al demonio, dal quale si era recato per ottenere potere, fama e ricchezza:-se realizzerai il mio sogno ti darò in cambio
la mia anima immortale sicchè potrai tormentarla per l' eternità, come desideri-
:-mi sa che tu sei rimasto un po' indietro, caro Klauss-replicò Lucifero, affabile e nel dir questo i suoi occhietti rossi brillavano come due piccole, scintillanti fiamme piene di arguzia:-al giorno d' oggi le anime in vendita sono fin troppe... cerca di capire... l' offerta supera decisamente la domanda, questa è la verità perciò il loro valore è scarsissimo... quasi nullo! converrai quindi che per me non sarebbe un grande affare sottoscrivere il patto che mi proponi!-
:-ma come!!- protestò allora Klauss, allibito e disperato:-e io? e i miei sogni di gloria? tu eri la mia ultima risorsa! l' ultima!- e si vedeva che faceva un gran sforzo per non piangere dalla rabbia e lo sconforto.
:-povero diavolo!!-esclamò Satana, comprensivo, mettendogli addirittura una mano sulla spalla, affettuosamente:-allora si dà il caso che la tua ultima risorsa ti abbia appena voltato le spalle!-annunciò soave e diabolicamente scoppiò a ridere.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 29/08/2007 18:33
    Il fatto è che il tuo stile in questi racconti brevi lo trovo analogo a quello mio negli aforismi. Il tuo sforzo nell'esprimere significati profondi offusca l'elemento artistico. Io analizzo questo; solo se c'è un fine + esetetico mi scappa di dire "mi piace" o "non mi piace". Ciao!
  • carmela arpino il 29/08/2007 11:21
    luigi, tu insisti ma io qui allla religione non faccio riferimento! volevo solo scrivere un simpatico racconto... nel caso ti sia piaciuto ne sono felice!
  • Luigi Lucantoni il 28/08/2007 22:51
    Fa riflettere, ma in fondo non credo che nel passato siamo stati + coscienziosi. Eravamo solo meno consapevoli ed avevamo + credenze alle quali aggrapparci. Ovviamente le persone religose hanno buon gioco a chiamare l'inconsapevolezza con altri termini.
  • Stella La Rosa il 03/07/2007 13:57
    Sintetico e ben scritto.