accedi   |   crea nuovo account

Quando una lacrima sola non basta

Perché sei voluta uscire dai miei sogni, perché sei fuggita… o sei voluta fuggire…?
Ora mi rimane solo quel tuo fresco profumo di passato, da odorare quando piango.
Perché le nostre anime non sono più negli occhi dell’altro, perchè non posso vedere il tuo riflesso dentro di me... e specchiarmi nei tuoi occhi... anche se ti sento così forte.
Cos’è che ti ha spinto a fuggire da me e da i miei sogni, cosa ho fatto per soffrire così tanto, cosa ho fatto per arrivare a sognare la tua presenza anche solo per un attimo.
perché devo perdermi nei miei pensieri… essi sono morti, fermi mentre tu…. Tu sei vera ed esisti davvero, ma solo nel mio cuore è incisa la figura di te. Più nulla ho di te, sono rimasto nudo, spoglio di me stesso, a piangere grossi tocchi di lacrime, dolci lacrime… che felici cadono insieme alle loro amiche, nella pozza che riflette la mia faccia triste. io volevo solo vederti, così solo guardandoti, magari sussurrandoti qualche silenzio o qualche parola senza senso. Essa si scioglierebbe prima di arrivare a te, prendendo senso. E potrò parlare perché i miei sospiri diverranno stelle che sfumano nel cielo e baciano dolcemente la superficie del tuo cuore. E dolcemente s’adagieranno sul fondo dell’anima, facendo di me parte di te e di te parte di me…

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • sergio scaffidi il 09/01/2009 18:49
    anch'io t'ho trovato per caso. complimenti
  • Alda Visconti Tosco il 16/12/2007 22:42
    bella veramente, si percepisce una emozione ancora viva!

    ti ho trovato a caso!
  • lucia cecconello il 11/12/2007 23:33
    molto bella
  • Adriano Di Carlo il 09/12/2007 19:58
    o grazie, allora ho risolto, questa è divenuta una poesia che se vorrai ti mando in privato, in cui le frasi alla fine vengono spezzate in versi e quindi "respirate". essendo importanti la lunghezza si abbrevia e divengono più dense. grazie comunque
  • Hotelvv il 09/12/2007 19:56
    Non è questione di contenuti.. ci mancherebbe! quelli sono tuoi e personalissimi e non mi permetterei mai di sindacarli... volevo solo dire che magari quello che hai espresso potevi farlo anche con meno parole, con frasi più brevi ed incisive (come quelle all inizio) e forse sarebbe stato più piacevole da leggare, tutto qui
  • Adriano Di Carlo il 09/12/2007 19:52
    dimmi te che dovevo dire nel finale allora?
  • Hotelvv il 09/12/2007 19:51
    Secondo me nel finale ti sei un po' perso.. Cmq hai il grande merito di aver scritto su qualcosa di (presumo) così personale e triste che non è mai facile tirar fuori, quindi già per questo complimenti!
  • Luana Andronico il 04/09/2007 16:51
    peccato solo per qualche ripetizione che forse ti è sfuggita ma nonostante questo comunque intensa, riesce a comunicare il dolore che, purtroppo, ti colma. Sono comunque d'accordo con Stefania, aiutala a tornare, se si ama non bisogna arrendersi
  • Matteo Bonino il 04/09/2007 13:20
    Bella poesia, mi dispiace per la "fonte" d'ispirazione... Anche se spesso sono proprio i dolori maturati a rendere un poeta migliore...
  • sara rota il 25/07/2007 08:01
    La maggior parte delle volte non si hanno grandi colpe, ma nonostante ciò è la vita che decide per noi... Ti auguro di riprenderti il prima possibile, anche se perdere un amore non è mai bello e soprattutto non è così semplice da superare... 9
  • robibreak. il 17/07/2007 11:17
    se l'ami non la lasciare andare!è banale, ma non c'è cosa che l'amore non può superare..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0