PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Spilungone

Ciao amico di sempre, come luccichi oggi, ti hanno rifatto il vestitino, eh si in Comune sono arrivati i soldini e l'assessore ti ha voluto rifare il vestitino, eri verde adesso sei giallino.

Sai amico mio, tutto cambia, non mi meraviglierei se un giorno ti trovassi a testa in giu', il verde in alto il giallo al centro il rosso in basso, ad uno di voi non cambierebbe nulla, ma pensa agli automobilisti, che casinooooooo!!!!
Bhe non ci pensiamo amico mio, perbacco perche' non me l'avevi detto? Ma sei molto più alto, e quel massetto, ai lavori pubblici non hanno lesinato, tan'fatto un appoggio degno di un semaforo del Quirinale, oh, non ti montare ic'capo, sei sempre un semaforo di Piazza Duomo, e a me non mi par poi tanto male. Ma digli al tuo padrone che di notte ti mandi a riposare.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0