PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La strada della malinconia

Il vento continuava a salire...
Le onde si schiantavano sullo scafo,
cercando di incrinarne le assi.

Il tuo pensiero fuggiva ai giorni che furono.
Gioie e dolori, cieli lindi e tempestosi ti avevano accompagnato.

La tua esistenza incerta ti aveva condotto fino a qui, in balia delle onde, senza una meta.
Il tuo cuore batteva forte, alla ricerca di una ragione per continuare a credere.

Credere che tutto abbia un senso. Credere che la strada che percorriamo, dapprima in salita, giunga finalmente all'ombra di un grande salice dove potremo riposarci.

Poi la vidi, bella e rigogliosa. La terra!
Il respiro si fece più forte mentre la tua barca lottava contro il fervore dei cavalloni. Era li, potevi quasi toccarla..

Un fulmine...
Per un istante tutto fu luce e poco dopo tutto fu buio...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Mea il 06/12/2011 02:55
    Il finale è interessante... la fantasia del dopo dipende dalla propensione all'ottimismo o al pessimismo volto ad esorcizzare la signora di tutte le paure: il nulla, la morte o più precisamente l'ignoto.
  • Anonimo il 27/11/2010 15:22
    Non ravviso errori, semmai un confuso districarsi tra poesia e prosa.
    Il contenuto però evidenzia la metafora della vita umana oppressa dalle avversità, senza però dare uno spiraglio di speranza al naufrago. Anche Ulisse fu naufrago che seppe vedere e raggiungere la riva.
    Interessante, nel complesso.
    Ad maiora.
  • Nilla Qualunque il 12/04/2010 16:45
    a leggere tutti voi mi sento meno sola.. grazie..
  • Anonimo il 01/03/2010 17:17
    Quando siamo in mare l'unica sicurezza ce la dà sempre la terra.
  • Vincenzo Capitanucci il 30/03/2009 01:34
    Bellissimo... all'ombra di un grande Sali-c'è...

    Un fulmine... e tutto fu luce... e poi fu buio...
  • loretta margherita citarei il 29/03/2009 19:29
    è molto più prosa che poesia, versi più concisi, ma il contenuto è buono
  • Anonimo il 02/02/2009 21:56
    Vuoi un commento costruttivo? Continua così!
  • Carlo Caredda il 03/11/2008 00:33
    Mi piace veramente, rapida
    mi sembra un sogno.. ed é la cosa che piú amo
  • luisa berardi il 09/10/2008 08:16
    è davvero sublime. complimenti.
  • Vincenzo Capitanucci il 18/05/2008 19:04
    Stupendo colpo di fulmine... in un susseguirsi accenderanno il cielo..

    v
  • IGNAZIO AMICO il 11/09/2007 20:16
    Bella l'immagine del tuo naufragare nel mare della malinconia. Esprimi assai bene il tuo pensiero. Fervida fantasia. Continua, ce la farai.
  • Manuela Terzo il 10/09/2007 13:49
    la vena artistica non ti manca. atmosfere oniriche, amientazioni imprecisate, appartenenti alla cosscienza... continua, l'esercizio e il tempo ti matureranno ulteriormente
  • Riccardo Bianchi il 10/09/2007 12:14
    Sicuramente ci saranno molti errori. Sono alle prime armi e spero in molti commenti costruttivi grazie

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0