PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rotola

Renditi conto, mio giovane e miserrimo lettore, che ciò che stai sognando, bramando, agognando, accarezzando in un altro mondo, non può accadere.
Il fato ci diverte, a crearci e buttarci nella pista delle mille biglie colorate, ciascuna con il suo nucleo di colore, liscia e solida, pronta a rotolare vigorosamente fino al traguardo, bloccarsi in una galleria, sprofondare nella sabbia, essere inghiottita da un bimbo onnivoro, rubata dal lentigginoso dispettoso e scagliata in mare, dove il sale e la sabbia ti corroderanno.
Eppure bisogna rischiare, non rimanere nella sacca retinata delle biglie, che ti mostra il mondo a reticoli, schematico e standardizzato, devi sporcarti, rotolare fino a provare nausea, rimbalzare sul morbido e schiantarti sul diamante, senza scalfirti, conservando la tua rotondità, la sfericità, che ti permetterà qualsiasi direzione, a parte quella che sceglierai.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • sara rota il 28/09/2007 14:40
    La vita ha bisogno di essere vissuta ed è logico che non tutti i giorni possono essere rose e fiori... come suggerisci anche tu si deve rischiare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0