PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La nostra costellazione

Sposteremo le stelle, ci guarderemo negli occhi. Senza che alcun fiato fugga dalle nostre bocche, ci intenderemo. Così, disegneremo la nostra costellazione, fissandola con cura nel mare del cielo, e vivremo osservandola. La sentiremo respirare sulle nostre teste e conserveremo come un fragile amore il segreto che morirà con noi. Quel segreto ci manterrà vicini e legherà le mani alla sorte crudele, perché non abbia le nostre lacrime e i nostri spenti cuori. Non temere, mio primo ed ultimo amore, non esiste potere sufficiente ad indebolire il sentimento che vive e ride in noi. Ne sono certo, perché i miei occhi ti amano da quando hanno conosciuto il tuo volto e perché il mio cuore piange una lacrima per ogni metro che ci divide. Mia dolce scoperta, ora sai che cosa provo.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 12/02/2011 13:14
    Sembra una canzone, ci manca la musica.
    Molto bella.

    Suz
  • Kiara Luna il 12/10/2008 15:27
    L'amore nasce e vive su un altro pianeta... solo quando finisce torna su questa povera Terra. La realtà disillusa
    non sa vivere in pace con esso.
    La tua costellazione è davvero desiderabile. Bravo Giacomo.
  • luigi deluca il 06/04/2008 09:41
    una "lettera", una "dichiarazione", un "momento",
    ben scritta, ben articolata : "mio primo ed ultimo amore,", quì, temo
    ti sia sbilanciato troppo , poi vedrai che la vita... te ne offrirà
    e toglierà altri di amori , comunque auguri
    gigi
  • Vincenzo Capitanucci il 03/04/2008 10:35
    Bellissimo... Cambieremo d'asse terrestre.. per inventarci un nuovo cielo... la nostra costellazione... quella che canta che inneggia nelle nostre teste.. da sempre e per sempre... il volto conosciuto.. non muore mai...è sempre unito ai tuoi occhi... ad una lacrima lumisona... infinita.. di dolce rivelazione divina

    Con stima
    v
  • Gabriella Salvatore il 09/10/2007 14:32
    sei molto bravo a scrivere, questi racconti sono poesie

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0