PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sesso

Nella giovinezza esiste un unico scopo, un'unica meta, un unico desiderio assoluto e imperativo. A 20 anni desidero solo il sesso, voglio solo il sesso.
Nella giovinezza esplodono le passioni e i tramonti straziano l'anima, le notti di luna esaltano fino alla spasimo. In qui momenti voglio solo Marta, desidero solo Marta. Voglio annientarmi in lei, dedicarle tutto il tempo e le vite disponibili.
A 20 anni il sesso è poesia, amore, samadhi. Ogni cosa al di fuori del sesso è futile e senza valore.

*** **** **** **** **** ****

Nella maturità il sesso perde importanza. Non è più lo scopo unico e supremo. A 40 anni la donna ha perduto il suo fascino e si rivela una creatura prosaica, terribilmente prosaica. Adesso provo meno piacere nel sesso, sono disposto a fare meno sacrifici per ottenere il sesso.
A 40 anni, la vita è un vortice di azioni, impegni, obblighi e ho poco tempo per cercare il sesso. A 40 anni devo pensare al lavoro, devo pensare alla casa, bisogna pensare al denaro
Ma allora, quando il tarlo dei pensieri diventa ossessivo, quando i pensieri diventano macigni e non riesco più a scacciarli, in quei momenti cerco il sesso.
Quando le giornate sono gravide di lavoro, le notti sono insonni per i problemi che non mi lasciano dormire Allora l'unica via di uscita è il sesso. Il sesso di Esther che cancella, che aiuta, che libera la mente dai pensieri. Il sesso che rilassa e concede una pausa al groviglio delle azioni.
Così a 40 anni il sesso cambia fisionomia, cambia finalità, cambia aspettative. Il sesso diventa oasi, riposo, momentaneo oblio che consente di riprendere il cammino.

*** *** *** *** *** *** *** ***

Con la giovane Graziella il sesso ha uno scopo ancora differente. Con lei cerco la giovinezza.
Graziella è 30 anni più giovane di me. Graziella è spensierata, frivola, superficiale, non ancora intaccata dai denti di sega della vita.
A 50 anni il sesso cambia stadio ed entra nella sua ultima fase. Adesso cerco il sesso per ricordare il passato, per illudermi momentaneamente di essere ancora giovane. Adesso che tutto è cambiato, gli amici sono morti, i luoghi amati sono cambiati, le donne amate sono lontane, adesso il sesso è diventato l'unico ponte fra me e il passato; nel sesso ritrovo l'illusione della giovinezza, delle ore felici nei luoghi perduti.
Il sesso attira in tanti modi con esche differenti: la necessità, il divertimento, la nostalgia. E allora arrendiamoci al sesso.

Maggio 2002

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Massimiliano SANFILIPPO il 26/12/2011 13:55
    racconto fluido, molto scorrevole caratterizzato da un lucido realismo.
  • Anonimo il 07/03/2007 14:21
    Continuo ad arrendermi al cuore... a nient'altro...
    Il sesso o meglio l'amore e' una piacevole conseguenza...

    KX

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0