PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bellezza d'aprile

I cieli di Aprile hanno un colore diverso. Più lucenti e cupi. Le nubi sono gonfie e bianche. Anche l'acqua è diversa, più trasparente, metallica. L'erba è più verde
Nel mese di Aprile anche le donne sono diverse. Incontro una ragazza sconosciuta con la pelle lattea, gli occhi grandi e l'espressione stupita. Le sue lunghe trecce si muovono nel vento.
In Aprile sento la giovinezza che passa come un brivido sulla Terra. Sensazioni strane mi sfiorano lasciandomi un piacere amaro. La vita, le donne, l'amore. La bellezza di Aprile cade nell'anima con i suoi doni tenui e misteriosi.
Adesso ricordo la mia giovinezza. So che la giovinezza è solo ignoranza e illusione. Ma non posso fare a meno di rimpiangerla. So che Aprile passerà veloce come la pioggia sui vetri. Verrà l'estate e poi sarà di nuovo autunno e inverno, vecchiaia e morte.
Ma adesso, in quest'ora violetta, con il cielo che irraggia scettri e corone, in quest'ora di fiori e d'amore, adesso è Aprile.

Aprile 2002

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/04/2012 16:17
    Aprile è un mese
    di transizione
    dove fluttuano pensieri
    contrastanti,
    davvero apprezzato,
    complimenti.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0