PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'uomo

Dieci per dieci cento dieci per nove novanta dieci per otto ottanta continua continua non pensare altrimenti impazzisci dieci per nove novanta dieci per otto ottanta dieci per sette settanta mi ha pestata ahia ahia ahia no no e ora che vuole fare no no noooooo i pantaloni nooooo maledetto bastardo nove per dieci novanta nove per nove ottantuno noooooooooooo nove per sette settanta nove per sei cinquantaquattro nove per cinque quarantacinque non pensare ahia ahia ahia non pensare bastardo maledetto schifoso non pensare mi sta schiacciando non ce la faccio a liberarmi puzza puzza da vomitare puzza è ubriaco dieci per sei sessanta dieci per cinque cinquanta stai calma stai calma altrimenti ti uccide e forse è meglio solo la morte mi può salvare conta conta non pensare dieci per tre trenta dieci per due venti ahia ahia ahia bastardo maledetto dieci per dieci cento dieci per nove novanta non sento più le mani mi fa male mi fa male nove per nove ottantuno nove per sette settantadue ancora sangue ancora sangue dal naso ho anche il labbro rotto ahia ahia soffoco soffoco non riesco a respirare se solo riuscissi a mordergli la mano nove per nove ottantuno nove per sei quarantacinque ahia ahia un altro calcio perché perché perché proprio a me ahia non ce la faccio più a respirare mi ha spezzato le costole ahia ahia aria aria otto per dieci ottanta otto per dieci ottanta ahia ahia un po’ d’aria lasciami maledetto schifoso bastardo ahia non vedo niente non vedo niente che cos’è sto rumore sta rompendo tutto ahia ahia aria non ce la faccio a muovermi ho freddo ho freddo cinque per cinque venticinque cinque per quattro quaranta cinque per tre quindici ahia ahia ferma ferma non muoverti ahia ahia se ne sta andando mi crede morta ahia ahia due per otto sedici due per sette quattordici due per sei sedici due per cinque quindici c’è solo silenzio ora se ne andato il bastardo maledetto schifoso porco che possa crepare lui e la troia della madre maledetta che l’ha messo al mondo bastardo porco ahia ahia ahia quanto tempo è passato? ho bisogno d’aiuto aria aria se solo riuscissi ahia ma nessuno ha sentito niente chiamate aiuto chiamate aiuto maledetti vi prego aiutatemi aiutatemi tre per dieci trenta tre per nove ventisette tre per otto ventotto ahia ahia ho freddo ho freddo sto perdendo sangue ahia ahia tre per dieci trenta tre per nove ventisette tre per otto ventiquattro tre per sette ventuno rumore di nuovo rumore ahia sta tornando no no no sta tornando per uccidermi ahia ahia la luce perché la luce? che sono queste voci? la polizia? aiutatemi aiutatemi vi prego aiutatemi spegnete le luci non guardate il mio corpo vi prego ahia ahia piano piano ho freddo ho freddo non sento niente ahia ahia quattro per cinque venti quattro per quattro sedici quattro per tre dodici ho sonno voglio dormire non sto capendo più niente dove stiamo? ahia ahia la sirena forse sto nell’ambulanza aiuto aiuto aiutatemi vi prego aiutatemi bastardo maledetto ahia ahia non riesco a muovermi ho freddo ho tanto freddo ahia ahia otto per sette ahia otto per sette ahia ahia piano fate piano non guardatemi non guardatemi aiutatemi ahia ho sonno ho sonno mi sto addormentando uno per dieci uno uno per nove uno uno per otto otto è stato un incubo ahia uno per sette sette ahia non è stato un incubo uno per sei sei è un incubo sto dormendo? uno per cinque cinque uno per quattro quattro ahia ahia respira piano respira piano hai l’ossigeno uno per ahia ahia tre trenta uno per due due uno per uno uno.

 

2
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0