accedi   |   crea nuovo account

Il circolo della vita

La vita dà, la vita prende.. Come un eterno balletto la Natura dosa sapientemente gioia e dolore, compagnia e solitudine, amicizia e rancore, Amore e odio. E come ammaestrati dalla stessa eterna musica che da secoli governa il mondo noi bestie da circo ci muoviamo, fatalmente governati dai nostri sentimenti che fan sì che con poco orgoglio possiamo chiamarci umani. Gli animali, per tanto tempo considerati inferiori c’insegnano la via per esser felici, cercando nel poco il grande valore del tutto mentre noi ci perdiamo nella nostra osannata potenza del nulla, nel nostro esser votati all’autodistruzione e farne vanto. Lo stolto fa sfoggio della sua vuota pienezza, il saggio custodisce il suo sapere che dona solo a pochi giusti e non esaurisce mai la sua sete di sapere.. e cerca un universo interiore che lo preservi.. Non pregiudizi, non finzione né cattiveria, solo quelle leggi dettate dal cuore che si chiamano Istinto ed Anima.. spettri vaganti in un infinito spazio sconosciuto che incute timore, che fa paura perché non possiamo governarlo né prevedere dove ci condurrà.
Questa vita ci ha abituato ad avere certezze fatte di cose materiali che ci hanno privati della conoscenza di noi stessi e di chiunque, viviamo la nostra esistenza solitaria come fratelli separati alla nascita. Ma alcune volte proprio il fato permette a due strade d’incrociarsi perché due fraterne anime possano compiere pochi passi eterni insieme, pochi miseri istanti nello spazio d’un’esistenza, che ridonano fiducia nel domani.. è così che nel caos generale che accompagna dentro di sé il muto vuoto di tante esistenze fragili e sprecate, ci s’incontra per recuperare i valori primitivi e propri di Madre Natura, unica governante di questo pazzo mondo, unica perenne testimone di una vita che con gratitudine dona e impunemente toglie.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • simona mura il 19/03/2009 13:38
    Capisco la tua contrarietà Aldo, ma anche io son stata fortunata a mio modo, costretta x due anni ad una mobilità molto limitata... ma ritengo che ognuno di noi sia capace di trovare un equilibrio in qualunque situazione, specie se aiutato da chi ha intorno... secondo me non è la Natura a sbagliare, l'unico che ne combina sempre una in più di quel che dovrebbe è proprio l'UOMO. Se vorrai ancora parlare di questo, son disponibile ad accettare commenti e consigli, anche perchè quelli come il tuo possono solo aiutare a crescere... un grazie di cuore!
  • Aldo Occhipinti il 19/08/2008 16:03
    la Natura dosa sapientemente gioia e dolore, compagnia e solitudine, amicizia e rancore, Amore e odio? sei proprio così sicura che la Natura sia così giusta ed equa con tutti i suoi figli... io non credo! guardati intorno!
  • Aldo Occhipinti il 19/08/2008 16:02
    la Natura dosa sapientemente gioia e dolore, compagnia e solitudine, amicizia e rancore, Amore e odio? sei proprio così sicura che la Natura è così giusta ed equa con tutti i suoi figli... io non credo! guardati intorno!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0