username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Albero Ederato:una favola per Me

C’era una volta, in una bella giornata di Febbraio, un bellissimo Albero di nome Eederato che si trovava su di una splendida collina lungo una strada principale percorsa da tante persone.
Era un albero Spoglio, Robusto e Molto Felice.
Quel giorno stesso, presa dal suo fascino decisi di avvicinarmi e di chiedergli come si sentisse a vivere su una verde collina posta in alto alla strada, Spoglio di Foglie, MA Solido, Robusto e Vitale.
A tale curiosa domanda Ederato mi rispose: <<non lo nego, certe volte mi sento solo perché la gente che passa di qui posso solo osservarla durante il loro passaggio, ma... penso che lo sarei di più se non fosse qui con me Edera!
Come potrai vedere, io sono un albero diverso dagli altri proprio perché, soffrendo spesso la solitudine e il freddo di notte, mi sono scelto una compagna “speciale” con cui condividere le mie giornate nei giorni belli (caldi) e in quelli brutti (freddi)
In questo modo, Io, che la notte sono alla ricerca di un po’ di caldo non sento mai eccessivamente Freddo e lei che spesso ricerca il Sole (Caldo) ha la possibilità tramite me, di estendere il suo Manto Verde.
Quando penso a come sarebbe stata la Mia Vita senza di lei…non so se cel’avrei fatta…in fondo credo che anche lei lo pensi.
Ci siamo addomesticati a tal punto che ora l’Uno non può fare a meno dell’Altro.
E…anche se alcune volte non siamo coperti dalle intemperie, posso dire che quelle sono Utili a rendere il manto più pulito e luminoso per quando uscirà il Sole.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • gianni castagneri il 17/02/2014 06:05
  • Angela Pia Fuscaldi il 29/03/2008 13:06
    Il mio obbiettivo è quello di esprimere quello che ho dentro... ognuno poi rivede in ciò che è scritto parte di sè... Baci Angela
  • luigi pagano il 17/03/2008 16:20
    "percorsa da tante persone" non mi piace. eliminerei le parentesi e userei i trattini per gli incisi. L'idea è buona, ma essendo una favola, sottintende una morale. Prova ad essere più evocativa e meno descrittiva e a mettere in bella evidenza la morale.
    Ciao, a rileggerti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0