accedi   |   crea nuovo account

L'assedio

Trentatrè trentini tornarono a Trento, tutti trentatrè trotterellando.
Trainandosi tronfi tre taglie per testa, tiranni tremendi, tornavano a Trento per toglierle troppo: truffarne tremila, traguardo tranquillo. Trascorrevano, tesi, in terzine, temendo tragedia e tossendo tabacco: tacevano, truci, tra terrazze temibili tese a tranello. Taluni testardi tentavan trovate, talaltri tremavan, temevano tanto: trecento trentini tenevan la torre, tagliandogli il trotto. Tensione e terrore, tangibili, tarparon la truppa trottante: tutti i trecento, i tendini tesi, tentarono il tiro su tali tipacci. Trenta, trafitti, trapassarono tosto: tre in tutto, tapini, tennero testa.
Tutto taceva, tornaron le tenebre.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0