accedi   |   crea nuovo account

Il chicco di grano ed il passerotto...

C’era una volta un bimbo, era molto triste perchè aveva perso da poco la sua mamma…Però nel frattempo si era affezionato ad un passerotto, che, ogni mattina si posava sul davanzale della sua finestra…. Questo bimbo, voleva attirare l’attenzione di questo passerotto e allora pensò che sarebbe stato bello che lui potesse diventare un chicco di grano per poter fargli gola…Chiese allora alla sua mamma che lo proteggeva dal cielo:” Mamma, tu che mi vuoi bene, fammi diventare per un giorno un chicco di grano, vorrei che quel passerotto mi guardi un po’… ” La mamma sorpresa disse:” Va bene bimbo mio, voglio che tu sia felice, se questo è il tuo desiderio, ora mettiti a nanna, vedrai che farai un bel sogno:”
Il bimbo fece come la mamma gli disse e iniziò a sognare:
Ora era un chicco di grano, era lì appoggiato al davanzale della finestra.. Arrivò come sempre il passerotto, andò vicino al chicco e… con il becco gli fece una carezza…
Il chicco era meravigliato che non l’aveva mangiato ed allora domandò:” Passerotto, perchè non mi mangi? Io vorrei stare dentro di te!” Ed il passerotto rispose:” Oh, mio chicco di grano, tu mi fai tanta gola, però se ti mangio non ci sarai più! Io non voglio, voglio sempre vederti, vengo tutti i giorni a trovarti, ti voglio tanto bene…Sò che anche tu mi vuoi bene, quindi non ti mangerò, ma ti starò sempre vicino, anche se a volte son lontano, io ho le ali, posso volare, tranquillo però, verrò io da te, se tu non puoi venire da me….. Puoi pure ritornare un bimbo, quando mi vedrai, mi prenderai dolcemente con le tue manine e mi terrai vicino, molto vicino a te, mi accarezzerai, vedrai quante emozioni proverai…. Ora vado mio chicco di grano, ti starò sempre vicino e ricordatelo che ti voglio un bene dell’anima e sò che non ci separeremo mai….”
Il chicco di grano si mise tranquillo, ritornò un bimbo, ringraziò la sua mamma per avergli dato questa possibilità ed il giorno dopo, arrivò il passerotto, lui lo prese fra le sue mani, stettero vicini vicini e tutti e due furono contenti di tutte le emozioni d’amore che provavano….

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/02/2012 10:59
    Grazie adriana! Mi hai regalato molto emozioni e nostalgia... per queste vecchie e buone favole che nessuno racconta più...

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0