accedi   |   crea nuovo account

Anime gemelle

Quando ho conosciuto Antonella mi sono innamorato subito di lei. Era la ragazza ideale, quella che Dio aveva fatto per me. Indossava una blusa gialla e una gonna nera, i miei colori preferiti; leggeva libri del brivido, proprio come me; era anticonformista, libera, dissacrante.
Dopo aver visto Antonella, non volevo più mangiare, non riuscivo più a dormire. Ero pazzo di lei, pensavo sempre a lei, volevo solo lei. Le parlai, la corteggiai, la adorai. Le regalai libri, cosmetici
L'anno dopo, in agosto, in un viale dei tigli ho conosciuto Loretta. Appena ho visto questa ragazza con i capelli lunghi e l'espressione triste del viso bellissimo, mi sono pazzamente innamorato.
Il mio vecchio amore per Antonella finì subito, evaporò come un bicchiere d'acqua gettato in un forno acceso. Adesso esisteva solo Loretta. Sognavo solo lei, correvo sempre da lei, volevo e desideravo continuamente lei.
È stato un amore immenso che riempì tutta la mia vita. È stata una passione esclusiva, irresistibile, che cancellò tutti gli altri miei interessi. Non mi importava più nulla al mondo. Loretta era la mia stella, la mia vita.
Questo grande amore durò più a lungo, oltre tre anni; fino a quando
Fino a quando, in un piccolo paese, in un nebbioso pomeriggio di novembre, incontrai Pia. I capelli neri, lo sguardo malizioso di questa ragazza mi attirarono subito e mi fecero innamorare.
Insieme a Pia, trascorsi un anno intenso di meravigliosa, sognante felicità. Per lei scrivevo poesie; per lei vivevo e vibravo di emozioni raffinate e preziose.
Ma anche questo amore finì.
Ogni amore sembra eterno, unico e ideale ma dopo? Chi verrà dopo? Quale sarà la prossima donna?
Ma soprattutto: quanto durerà la capacità di amare? Con la vecchiaia il nostro bisogno di amore si affievolisce, la nostra capacità di godere si attenua. I bei ricordi d'amore svaniscono nel passato ed è già fortunato l'uomo che riesce a ricordare.

Ottobre 2002

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Rosarita De Martino il 30/12/2006 07:39
    Non ti sembra che sia giunto il momento di fermarti? Stai attento perchè il tempo passa e questo volare di fiore in fiore ti porta alla... solitudine. Auguri!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0