PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le donne brutte

Guardo le donne, le osservo, le analizzo. Guardo i loro visi, i corpi, il modo di vestire, di camminare, di gesticolare, di parlare. Osservo gesti e manie, comportamenti che rivelano gusti e psicologie. La pettinatura, per esempio, rivela molto del carattere di una donna. I capelli corti appartengono a una donna conformista e pettegola; nei capelli medi c'è più dolcezza; nei capelli lunghi c'è senso di libertà, fino all'hippy, fino alla rivolta.
Studiando le donne ho scoperto imperfezioni di ogni tipo. Marilena è racchia. Katuscia ha un profilo del viso imperfetto: il naso è troppo lungo e gobbo. Caterina ha i seni piccoli. Loredana ha le gambe corte e il culo basso. Natascia ha i capelli rossi e troppe lentiggini in viso.
Io che sono un poeta innamorato della bellezza trovo che le donne belle sono una minoranza; le donne belle senza imperfezioni sono una rarità.
Forse la Natura avrebbe potuto creare le donne tutte belle, con un corpo perfetto e senza difetti. Ma se le donne fossero tutte belle, sarebbero tutte uguali, tutte identiche. E allora la bellezza, il concetto di bellezza, scomparirebbe. Solamente il paragone, il confronto con le donne brutte, permette l'esistenza della bellezza.
Dobbiamo ringraziare tutte le donne brutte. Sono loro che ci consentono di apprezzare quelle belle. E allora: Evviva le donne calve, le donne racchie, le zoppe e le strabiche, le nane e le grassone

Agosto 2002

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • augusto villa il 06/09/2006 12:40
    Anche le donne brutte hanno un certo non so che... Diciamo pure fascino...
    basta uno sguardo... in un certo modo e riescono a travolgerti l'anima... Le donne brutte, quando sono innamorate o desiderose di stare con te... diventano bellissime!! Non che io abbia il gusto dell'orrido ma quello che mi piace in una donna e' il suo essere donna e la capacita' di esternarlo. Comunque non e' uno scritto maschilista... e' stato scritto solo dal maschio che c'e' in un uomo... ed e' giusto che ci sia...
    Per me e' cosi'... chiaramente ci sono le eccezzioni... Ciao.
  • Roberta Berardi il 01/05/2006 17:16
    un tantino maschilista, o è una mia vaga impressione?
    ah... se virginia woolf potesse parlare...
    ciao... roberta
  • Franca Maria Bagnoli il 28/02/2006 20:51
    E gli uomini come sono? Tutti belli?
    Ciao. Franca Maria Bagnoli

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0