PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il biscotto ribelle

L’orologio a muro mi indicava l’ora della colazione.
Quindi presi posto ed iniziai ad immergere i biscotti nella tazza colma di tè caldo.
Uno dopo l’altro lasciai cadere i miei biscotti nel liquido verde, vedevo che si gonfiavano e che oscillavano a destra e a manca e poi toccare il fondo.
Il cucchiaino, guidato dalla mia mano, provvedeva a fare il resto.
Tutto proseguì con ordinata calma, finché l’ultimo biscotto cadde nel tè.
Poi … il silenzio.
Restai venti minuti aspettando che il biscotto si sciogliesse nel tè.
Non riuscivo a capacitarmi come un biscotto del tutto uguale agli altri, si comportasse in modo così diverso.
Mi sembrava una vera e propria stranezza, priva di una spiegazione logica che andava risolta con decisione incidendo con la punta del cucchiaino la superficie del biscotto ribelle.
E così feci, ma notai che il biscotto non si frammentava.
Ero disperato! Un biscotto galleggiava da oltre venti minuti nella mia tazza di tè, come se fosse una scialuppa di salvataggio.
Un’idea m’illuminò la mente! Perché invece di usare le maniere forti, non mettevo in atto morbide forme di persuasione?
Fu così che iniziai a cantare il miglior repertorio che avessi a disposizione, sperando che il biscotto
sopravvissuto si sciogliesse.
Nell’ordine cantai: “O sole mio” “Nel blu dipinto di blu” “Questo è il ballo del qua! Qua!” “Sono un italiano” “Vincerò” ma lui niente! Non ne voleva proprio sapere.
Mi collegai ad internet per inoltrare un fax di protesta alla fabbrica produttrice che assicurava la morbidezza dei suoi prodotti in qualsiasi condizione di utilizzo.
Prima del fax, diedi un’ultima sbirciatina in cucina e … incredibile!
Il biscotto ribelle era sparito, portando con se anche la tazza!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Tim Adrian Reed il 05/02/2010 15:46
    geniale, assolutamente geniale secondo me.
  • cristina russo il 05/11/2009 01:16
    L'idea mia piace molto, avrei accentuato il gioco del cambio di prospettiva con la ribellione del biscotto, credo che tu sia stato un po' sbrigativo e che avresti potuto, almeno secondo il mio gusto personale curare di più i dettagli della storia, dare più spazio al dialogo tra la voce narrante e il biscotto, renderlo più delirante. Io fossi in te lo svilupperei...
  • Anonimo il 04/11/2009 10:30
    L'ho letto con molto piacere. Trovo il pezzo molto accattivante.
  • Anonimo il 03/03/2009 22:19
    Racconto pieno di fantasia, verve, stile, orignalità, metafore, sottile ironia, esilarante umorismo, garbata satira.
    E quali commenti! "Delizioso, inatteso, simpatico, wow, simpaticissimo, surreale, gradevole, bravo"
    Che posso aggiungere... stupefatto! Questo, si.
  • Maria Gioia Benacquista il 01/09/2008 16:35
    Un finale inatteso.
    Quante possibilità aveva il biscotto ribelle? Solamente una... scioglersi... ma...
    Molto carino e divertente.
    Ciao,
    Maria G.
  • Anonimo il 04/08/2008 09:51
    beh... e chi sta meglio di noi!!!
    è un'arcadia!!
  • Fabio Mancini il 04/08/2008 09:49
    Sei tu a deliziarmi...
  • Anonimo il 04/08/2008 08:40
    e poi... questo delizioso racconto, non pago di avermi deliziato, s'è fatto aiutare dai commenti!
    tutti all'altezza della situazione!!!

    WOW!!!
    non me ne perderò più una!!!!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/07/2008 10:28
    Molto simpatico.
  • Cinzia Gargiulo il 16/07/2008 23:55
    Hai visto Fabio le mie care amiche ti hanno accolto con calore, ti troverai bene qui...
    Sei molto dolce e sono lusingata di rappresentare una "bella emozione" per te... per la penna finchè non ti diventa dispettosa siamo a posto...
    Un :bacio:
  • terry Deleo il 16/07/2008 23:39
    Spero che domattina il mio biscotto non sia ribelle come il tuo...
    racconto simpaticissimo! bravo Fabio e ancora un benvenuto!
    terry
  • Fabio Mancini il 16/07/2008 23:20
    Grazie, Cinzia. Per me è una "bella emozione" averti conosciuta. Non cambierò più penna! Ciao.
  • Fabio Mancini il 16/07/2008 23:16
    Ciao, Caterina. Anche i biscotti talvolta fanno brutti scherzi. Ciao, Fabio
  • Fabio Mancini il 16/07/2008 23:14
    Grazie, Nicoletta del benvenuto. In realtà per il biscotto ribelle ero io il "soggetto surreale". Ma sai... ci si abitua a tutto! Ciao, Fabio.
  • nicoletta spina il 16/07/2008 23:05
    Racconto surreale e simpatico. Mi è piaciuto.
    Benvenuto.
  • Cinzia Gargiulo il 16/07/2008 13:10
    Mi è scappata una risatina all'idea della tua faccia incredula dinanzi all'opera compiuta dal biscotto ribelle!
    Hai una bella fantasia Fabio che sai affidare alla tua penna costruendo racconti molto gradevoli.
    A presto.
    Un :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0