PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il luna park

Ecco fatto, sono arrivati.
Come ogni anno.
Si sono messi nello spiazzo vicino  casa mia, al solito.
È un luna park molto particolare questo.
Il  proprietario, ormai lo conosco da tanto, cambia ogni anno i  giochi, cambia le attrazioni. Spera di attirare gente.
Sono un fanatico del luna park, l’ho sempre frequentato, da piccolo, con mio padre.
Da grande coi figli.
M’hanno sempre attirato le luci, le locandine pubblicitarie colorate, con  quei colori sfacciati, violenti, esagerati e i giochi … ma soprattutto la gente.
Mi interessa vedere chi gira per i luna park.

Questo anno m’ha colpito una signora che evidentemente deve avere una gran passione,  almeno quanto la mia.
Passa molto tempo lì, e gioca.
M’ha proprio colpito, sì sì.
Ogni giorno aspetto che arrivi.
È particolarmente attratta dall’otto volante; un otto volante molto diverso dai soliti,
Ha quattro  carrozze monoposto ed è consentito solo in casi rari, non ho mica capito quali, occuparle tutte e quattro.
Di solito solo due carrozze  sono occupate, a volte tre.
Alla signora interessa salire su una carrozza e non le importa se siano o meno occupate le altre.
Lei deve andare sull’otto volante.
Mi sembra d’aver capito, sentendola parlare col proprietario, che vorrebbe avere l’otto volante tutto per sé, ma non ci riesce quasi mai anzi spesso rimane a terra a guardare in su…
E la gente gira…
Si vede che è sconsolata per non poter salire,.
Si vede che è delusa.
Vorrebbe sempre  provare quell’ebbrezza.
Andare su e giù a velocità quasi pazzesca con il cuore che scappa…
E sentire quel motore che come una fiera romba, …al quale attaccarsi, forte, potente, padrone.

Se riesce a salire su quel suo mondo mobile, allora poi può anche rilassarsi un po’ con gli altri giochi… sennò…niente.
Se lo guarda…malinconica…sta un po’…e se ne va

E  gli altri giochi?
Ogni tanto li guarda, alcuni attentamente, altri di sfuggita.

Questi giochi sono altamente tecnologici, m’ha spiegato il proprietario.

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • libraio che legge il 07/10/2008 23:33
    Grazie sonia per il bel commento, l'otto volante ha un grande fascino, é il brivido dell'avventura, le boccette sono la calma.. il porto, il rifugio. Unsaluto
  • Sonia Di Mattei il 07/10/2008 22:25
    particolare questo racconto. Non amo molto i luna park, ma ti devo dire che l'ottovolante ha sempre affascinato anche me e alla gran lunga, smorzato l'iniziale interesse per le "novità", torna sempre ad essere protagonista.
    Per essere un libraio che legge, aggiungerei anche che scrivi bene
  • Lestat V il 08/09/2008 11:51
    non avevo mai guardato il luna park sotto questo aspetto
    bravo! mi e' piaciuto molto!
    Lestat
  • libraio che legge il 08/09/2008 11:48
    Mi fa piacere che il luna park sia risultato "fantastico" , voleva essere così. Inoltre meno male che si ride qualche volta. Grazie per il commento
  • libraio che legge il 16/08/2008 10:08
    Grazie a tutte e due.. per il sostentamento.. sorrido. Ringrazio chi miha aiutato a superare il "gap" mentale e per le indicazioni fornitemi.
  • Cinzia Gargiulo il 16/08/2008 09:58
    Un bel racconto, bravo!
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 15/08/2008 21:52
    finalmente, libraio!!!!!!!!!!!!!
    una tua opera!!!!!!!!!

    continua... siamo con te!!!!!!!!!
    :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0