accedi   |   crea nuovo account

Siamo al mondo per ricordare di essere Dio...

"Mio caro gemello non sperare che qualcuno possa venirci a salvare, qualcuno possa venire a tirarci fuori dal nostro inferno, perche' nessun Dio puo' farlo, perche' quel Dio CHE CERCHIAMO DISPERATAMENTE, non e' la di la' di noi stessi, non e' lontano, irraggiungibile da noi stessi, perche' quel Dio non e' nostro padre, quel Dio non e' il nostro creatore, perche' quel Dio CHE TI HANNO INSEGNATO ad amare ed adorare, sei tu stesso, perche' tu sei il Padre, tu sei il figlio, tu sei lo spirito santo, perche' sei tu Dio, il grande creatore, il grande spirito, il grande oceano di energia che ha creato la vita sulla terra, per tentare di darsi una forma, per tentare di avere un corpo, per tentare di percepire se stesso.
E tu sei quel tentativo, quella possibilita', che e' nata dentro una piccola cellula, che e' cresciuta e ha moltiplicato se stessa in miliardi di tentativi, miliardi di possibilita', miliardi di vite, tutte diverse nella forma, tutte uguali nel profondo, che si sono uccise, sbranate, fatte a pezzi, mangiate fra di loro perche' volevano sopravvivere, volevano continuare la corsa, continuare a cercare, continuare a ricordare.
Un mare di vite, mio caro gemello, che si fondevano tra loro per creare altre vite, per crescere, moltiplicarsi, correndo impazzite verso tutte le direzioni, uccidendosi per continuare la corsa, sangue dopo sangue, orrore dopo orrore, perche' non si riconoscevano, non ricordavano di essere la stessa immagine.
Miliardi, miliardi, miliardi di possibilita' mio caro gemello, lo capisci questo?
Miliardi di possibilita' che l'universo si e' creato per arrivare alla meta, arrivare disperatamente a percepire se stesso.
Lo capisci mio caro gemello qual'e' il senso di questa corsa sfrenata che e' partita dall'universo ed e' arrivata fino a te?..."

CON CUORE
Bruno

CON CUORE
Phil Ethasimon

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Phil Ethasimon il 31/07/2007 21:40
    QUANDO un uomo ed una donna si uniscono nell'Amore,
    il primo nel seme contiene circa seicentomilioni di possibilita'...(spermatozoi)
    UNO SOLO, insiemi al restante degli altri partecipanti alla corsa, riesce a fecondare l'ovulo.
    È "apparentemente" una lotta crudele, il cui fine e' la VITA!
    Ecco l'importanza di ogni singola possibilita'..
  • Egon il 31/07/2007 20:47
    Miliardi, miliardi, miliardi di possibilita' mio caro gemello, lo capisci questo?
    Miliardi di possibilita' che l'universo si e' creato per arrivare alla meta, arrivare disperatamente a percepire se stesso.

    cazzo non ci avevo mai pensato,
    è geniale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0